notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

Events

“Amati fiori 2023”: la mostra fotografica per il FuoriOrticola

today10/05/2023 182 2

Sfondo
share close

Il primo seme metaforicamente piantato per FuoriOrticola si chiama “Amati fiori 2023”, mostra fotografica di Mario Carrieri

“.. tu seguissi il volo infagottato degli uccelli notturni e in fondo al borro l’allucciolo della Galassia, la fascia d’ogni tormento. Ma il passo che risuona a lungo nell’oscuro è di chi va solitario e altro non vede che questo cadere di archi, di ombre e di pieghe…” è una citazione tratta dalla poesia “Notizie dall’Amiata” che Eugenio Montale ha scritto tra gli ultimi mesi del 1938 e i primi del 1939.

Divenuta fonte d’ispirazione di Mario Carrieri per il lavoro “Fiori e Visioni”, che compone il nucleo centrale della mostra fotografica dedicata alla bellezza e alla fragilità dei fiori “Amati fiori 2023”. Installata alle Gallerie d’Italia, museo di Intesa Sanpaolo in Piazza della Scala. In collaborazione con Orticola di Lombardia, associazione senza scopo di lucro, nell’ambito di FuoriOrticola 2023.

Fiori
Fiori

“Amati fiori 2023”: Mario Carrieri presenta le creature floreali

Giovedì 4 maggio è stata aperta al pubblico la mostra fotografica dedicata ai fiori “Amati fiori 2023” del noto fotografo milanese Mario Carrieri. In cui i fiori sono presentati come “creature” in cui l’estrema bellezza si infrange nella loro stessa fatale caducità.

La mostra, comprendente opere nelle quali i fiori-attori recitano la tragedia della fragilità della bellezza, propone una selezione di immagini di grandissime dimensioni, alcune delle quali esposte al pubblico per la prima volta, frutto di una crescente evoluzione espressiva della tecnica di ripresa, di illuminazione e valorizzazione del soggetto.

Il formato delle immagini è in alcuni casi verticale, con l’aggiunta di riflessi e sdoppiamenti di punti di vista. La tecnica di acquisizione della scena è sofisticata, priva di alterazione e post produzione digitale.

Questa mostra è un’occasione per conoscere la ricerca artistica che Mario Carrieri dedica da oltre quarant’anni al tema della “tragicità dell’umana esistenza”. Visionabile fino a domenica 4 giugno.

Mario Carrieri si è dedicato con fedeltà costante allo studio delle forme plasmate dalla luce, che la sua sapienza sa dirigere e modulare sugli oggetti dei propri still life – scrive il critico d’arte Giovanni Chiaramonte nella recensione della mostra. La definizione italiana «Natura morta» non si addice certo all’ultima grande opera dedicata al modo miracoloso con cui da piccoli semi erompe dalla terra la bellezza luminosa dei fiori.

Fiori
FuoriOrticola 2023

FuoriOrticola 2023: l’evento milanese dedicato alla natura

“Amati fiori 2023” è la principale iniziativa di FuoriOrticola di quest’anno. Evento che prevede una serie di momenti condivisi, incentrati sulla natura, nei luoghi più carismatici di Milano e non solo: 26 musei, orti, ville e giardini, 39 negozi allestiti da 27 floral designers. Organizzata con il supporto di Marie Claire Maison e www.elledecor.com come media partner.

FuoriOrticola si concluderà, per i negozi, domenica 14 maggio, mentre per i musei e gli eventi culturali, domenica 21 maggio. In particolare, gli “amici-musei” di Orticola sono sempre di più e propongono aperture straordinarie, ingressi scontati e gratuiti, visite guidate. Incontri culturali, laboratori in orti e giardini condivisi per grandi e bambini, mostre e spettacoli teatrali, installazioni artistiche site-specific.

Tra i musei che partecipano al FuoriOrticola 2023 ci sono: il Castello Sforzesco, la Galleria d’Arte Moderna, le Gallerie d’Italia, il Museo Bagatti Valsecchi, il MuBa, il Museo Botanico Aurelia Josz, il Mudec, il Museo del ‘900, il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, il Museo Poldi Pezzoli, l’Orto Botanico di Brera, il Palazzo Reale, la Triennale.

Anche quest’anno, le ville del Lago di Como, la Villa Carlotta a Tremezzina, la Villa Melzi d’Eril a Bellagio, la Villa Monastero a Varenna e il Castello di Miradolo a Pinerolo (TO) aprono i loro giardini ai visitatori di Orticola con mostre, percorsi sensoriali e passeggiate storico-culturali. E per il secondo anno, gli Orti Condivisi di via Padova accolgono grandi e piccini con incontri e attività gratuite.

FuoriOrticola 2023, che ha ottenuto il patrocinio di Confcommercio Milano, vanta anche l’adesione di alcuni dei più antichi luoghi cittadini, ai quali si aggiungono i numerosi negozi presenti in via Solferino, in via Pontaccio, in via Brera, in via San Maurilio, in via della Moscova, in via San Pietro all’Orto, in via della Spiga, in via Manin.

Le vetrine fiorite della città sono state realizzate dalla creatività, dal senso estetico e dal gusto di diversi Floral Designers che anche quest’anno, grazie al supporto di Pastor Flowers, hanno dato vita ad armoniose ed eleganti scenografie in grado di incantare i milanesi e i numerosi turisti di passaggio.

Protagoniste assolute del contest cittadino più colorato dell’anno. Dall’11 al 13 maggio tutti possono scegliere la propria vetrina preferita. E condividerla in due modi: scattandole una foto da pubblicare in un post su Instagram con l’hashtag #fuoriorticola2023, oppure votando, in base al proprio gradimento personale, la foto preferita direttamente dalla gallery visibile su www.orticola.org.

I premi in palio per le vetrine sono: il Premio Social per la vetrina più votata su Instagram e il Premio Gallery per quella più votata sul sito. È inoltre assegnato un premio dalla Giuria di Stile della Mostra-Mercato Orticola. La premiazione delle vetrine più votate è prevista domenica 14 maggio 2023 alle ore 17:00 presso il padiglione Orticola della mostra-mercato.

Per finire, FuoriOrticola quest’anno presenta un’ultima novità: La voce di Orticola, una serie di podcast, della durata di pochi minuti, per conoscere curiosità botaniche e ascoltare approfondimenti sull’arte figurativa. Coinvolgendo musei, mostre, giardini, orti, negozi e floral designers che danno voce alla loro creatività!

Direttori e conservatori di musei d’arte raccontano opere nelle quali l’arte incontra la natura e diverse curiosità a tema botanico. Come Claudio Giorgione il conservatore del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci – che racconta l’interesse del maestro per la botanica e i suoi studi sulla natura. O Mario Airò, il quale racconta l’installazione della sua opera Là ci darem la mano, situata nelle sale del Museo del Novecento. E Andrea Tantardini, che narra la coltivazione, le caratteristiche e la storia della collezione di agrumi del giardino di Villa Carlotta.

E poi i titolari di negozi e brand: Raphaelle Godefroy di Les Néréides, che interpreta la passione di famiglia per la creazione di gioielli e profumi ispirati agli elementi naturali o Consolata Visconti, di Orienthera, che, insieme a Niccolò Banfi, di Clorofilla, dialoga intorno al tema dell’influenza dei fiori sul benessere e sulla creatività.

Senza dimenticare i Floral designers, come Michela Coppola, che approfondendo il tema “la rivoluzione dei fiori” spiega il suo lavoro sostenibile a zero emissioni. O Silvia dei Fiori, che suggerisce un prezioso kit pratico per creare e progettare piccoli e grandi allestimenti floreali. Ma anche Domitilla Baldeschi, che intrattiene sull’importanza della stagionalità dei fiori.

Anche se le voci dei podcast, ovviamente, non finiscono qui.

Torna alle notizie 

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

Euroderby materazzi rui costa

Calcio

L’ultimo Euroderby: Milan – Inter 2005

L'Euroderby del 2005 rappresenta l'ultima sfida giocata tra Milan e Inter nell'ambito delle coppe europee. Ripercorriamo insieme i ricordi e le fasi salienti Mercoledì 10 maggio alle ore 21:00 a San Siro si disputerà l'andata dell'Euroderby valida per la semifinale di Champions League tra Milan e Inter. In attesa di questa doppia sfida facciamo un passo indietro. L'ultima volta che rossoneri e nerazzurri si sono incontrati in ambito europeo è […]

today08/05/2023 85 1 2

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%