News

Ci credete che le scuderie di San Siro si trasformeranno in Terme?

today25/05/2021 101

Sfondo
share close

È proprio così: le scuderie De Montel di San Siro diventeranno un centro termale entro il 2022, modificando più di 1.000 metri quadrati di territorio

Le scuderie De Montel o scuderie di San Siro

Queste scuderie si trovano ovviamente a San Siro (Municipio 7, ovest di Milano), di fronte allo stadio Giuseppe Meazza, più conosciuto come San Siro, che è lo stadio più capiente d’Italia con fama internazionale dove giocano Milan e Inter. Si classificano all’808° posto nella classifica del FAI – Fondo Ambiente Italiano – dedicata ai luoghi italiani da non dimenticare. Vennero costruite tra il 1915 e il 1918 dal banchiere ebreo Giuseppe De Montel che scelse il luogo adatto perché, in quanto appassionato di cavalli purosangue, era ben a conoscenza della funzione che quell’area estesa e verde aveva per l’ippica. Le leggi razziali introdotte verso la fine degli anni ’30, però, lo obbligarono a vendere tutto e ad andarsene. Le scuderie furono vendute, ma poco curate persero il loro valore, soggette ad un lento e irreversibile declino. Nonostante ciò, esse vengono tutt’ora ricordate perché univano lo stile Liberty milanese (anche conosciuto come “stile floreale”) caratterizzato dall’uso di forme decorative armoniche e colorate a quello delle scuderie francesi. Esse non sono più delle scuderie, tanto meno ora che si stanno trasformando in qualcosa di completamente diverso e nuovo.

Da dove nasce l’idea di trasformare le scuderie di San Siro

Nel 2017 il Comune di Milano aveva lanciato per la prima volta un bando internazionale dal nome “Reinventing cities” insieme a C40 – gruppo di 97 città che si dedica all’analisi del cambiamento climatico e a programmare delle possibili azioni urbane che ne riducano l’impatto negativo -. Questo bando aveva l’obiettivo di selezionare siti in tutto il mondo su cui agire concretamente per trasformare i siti dismessi e malmessi in strutture utilizzabili e rispettose dell’ambiente. Era un’iniziativa rivolta ad architetti, progettisti, ambientalisti singoli e anche start-up che avevano delle idee a riguardo. Pensate che furono selezionati 22 siti appartenenti a 10 città diverse (tra cui Chicago, Oslo, Parigi, San Francisco) e ben 6 di questi siti si trovano a Milano. A metà del 2019 arrivò la notizia che le scuderie di San Siro sarebbero state le protagoniste di questi cambiamenti e lo stesso anno venne promossa la seconda edizione del bando.

Come verranno trasformate le scuderie di San Siro

Il progetto di ristrutturazione si chiama “Teatro delle Terme” e l’architetto che lo supervisiona è Giancarlo Marzorati. Ovviamente le scuderie di San Siro dovranno essere completamente modificate per motivi di sicurezza ed estetica, ma le modifiche verranno fatte rispettando l’ambiente e valorizzando il verde che caratterizza la zona. Le Terme che verranno create saranno al 100% ecosostenibili (almeno, questo è l’obiettivo) e saranno assolutamente maestose e affascinanti. Ci saranno vasche d’acqua, vasche idromassaggio, un ampio spazio verde, stanze relax, zona massaggi, spogliatoi, sdraio anche all’esterno e addirittura un ristorante a chilometro zero (garantito dall’orto lì presente); se vi può interessare, inoltre, le Terme disporranno di un parcheggio interrato. L’edificio nel complesso potrà ospitare al massimo 600 persone. L’idea è quella di ridurre al minimo il consumo di acqua ed energia attraverso l’uso delle sorgenti di acqua termale presenti nel sottosuolo insieme all’installazione di pannelli fotovoltaici e solari termici. Il materiale maggiormente utilizzato per la costruzione sarà sicuramente il legno. Il complesso verrà analizzato e autorizzato dalla Sovrintendenza per le Belle Arti in quanto è uno spazio che va tutelato, soprattutto se si considera l’interesse storico che ancora suscita.

Torna alle notizie

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

Loggia dei Mercanti

News

La Loggia dei Mercanti di Milano si trasforma, sapete come?

Progetto “Milano per la Resistenza”: è stata inaugurata la Loggia dei Mercanti che dopo anni di progetti e lavori riqualificanti è finalmente terminata La presentazione della nuova Loggia dei Mercanti Giovedì 13 maggio è stata presentata con un piccolo evento simbolico la Loggia dei Mercanti trasformata. Quel giorno erano presenti il sindaco di Milano Giuseppe Sala, il presidente di Anpi Milano Roberto Cenati, l’architetto Antonio Boeri, autorità cittadine, rappresentanti delle […]

today24/05/2021 72 1

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%