Green

Regalare spazi ai bambini (e non solo) con una “play street”!

today11/06/2021 2

Sfondo
share close

Vi spiego il senso di una “play street”

Una “play street” o un “play ground” è uno spazio in città dedicato al gioco, piuttosto che al traffico. Fa parte, insieme a molte altre tipologie di strade denominate “aperte”, del “piano di Milano per la nuova mobilità”. In questo specifico tipo di strada i bambini possono giocare in piena libertà limitando così, per uno pezzo molto breve, la possibilità alle macchine di circolare. Esistono poi, oltre a queste vie dedicate al divertimento, diverse strade che sono state modificate con marciapiedi più larghi, piazze più grandi dove potersi fermare o piste ciclabili più numerose. In questi spazi modificati, sia i bambini che gli adulti possono passare distrattamente con la propria bici, passeggiare o giocare in piena serenità, diminuendo l’inquinamento e aumentando la propria spensieratezza. Non sono parchi o luoghi limitati da cancelli, sono vere e proprie strade che vengono trasformate per rispondere alle esigenze delle persone e alle misure di sicurezza che la pandemia obbliga a rispettare. Cosa che i mezzi di trasporto, pur volendo, non sempre riescono a fare. Tutto per noi, per la nostra salute e per l’ambiente.

Da dove nasce l’idea della “play street”

Come detto in precedenza, la “play street” è solo uno dei tipi di strada che dal 2018 si stanno trasformando attraverso il progetto di “urbanistica tattica”, attualmente ancora in via sperimentale. Sono viali della nostra città che, nel loro cambiamento, si rifanno a modelli europei. A Berlino, Barcellona o a Parigi, per esempio, sono state ampliate moltissime piste ciclabili per favorire la riduzione del trasporto pubblico e degli spostamenti in macchina. Tra l’altro, questo non succede solo in Europa. Esempi di questo genere li troviamo anche in California o in Nuova Zelanda.

Analizziamo nel dettaglio la “play street” di Milano

Il Comune di Milano ha firmato dei patti di collaborazione con l’Istituto comprensivo “Pasquale Sottocorno” (che si trova nel quartiere di Rogoredo), con le associazioni verdeFestival, È-Vento, Vivi Rogoredo, Primavera 2005 e “Un libro in movimento” per sperimentare la prima forma di “play street” a Milano. Per ora è solo una prova, ma si spera diventi realtà permanente per almeno due motivi: questo tipo di strada permette ai bambini di giocare nei luoghi dove loro stessi abitano e che, di conseguenza, sono portati a rispettare. Allo stesso tempo, stimola i cittadini a muoversi con mezzi sostenibili. Infatti, in quella strada le macchine non possono passare in alcun modo. I giochi occupano tutto lo spazio, non è proprio possibile il loro attraversamento. Forse vi state chiedendo di quale strada io stia parlando, quindi la presento: la prima “play street” è stata creata in via Monte Piana (sempre quartiere Rogoredo), grazie anche all’aiuto di Arup Spa. I bambini che per primi ci hanno giocato erano entusiasti e, per questo motivo, si spera verranno organizzate sempre più attività del genere in cui gli stessi cittadini collaborino alla creazione di una città più vivibile e animata da bambini, colori ed ecosostenibilità. Per fortuna la “strada del gioco” non è l’unica creazione con questo obiettivo. Il Comune di Milano ha già stretto un’altra collaborazione con la scuola primaria Ciresola in via Giulio e Corrado Venini per un progetto un po’ diverso, ma che ha lo stesso significato: riqualificare uno spazio (in questo caso verde, essendo un parco) da dedicare ad attività didattiche e di socialità.

Torna alle notizie 

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

Ping pong

News

“Milano città aperta al ping pong” torna anche quest’anno!

Nelle piazze della città, sui tavoli da ping pong, si organizzano tornei per permettere a tutti di praticare questo sport all’aria aperta e in compagnia. La pratica del ping pong Tennis tavolo o ping pong è un gioco sportivo tra due giocatori (singolo) o due coppie di giocatori (doppio) che devono passarsi una pallina da una parte all’altra del campo rettangolare, che è diviso da una rete, utilizzando delle piccole […]

today10/06/2021 109

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


WhatsApp Chat
Invia
0%