Green

Tra storia e sostenibilità Gold’s Gym aprirà anche a Milano!

today17/06/2021 130 1

Sfondo
share close

A luglio aprirà a Milano Gold’s Gym. Non una semplice palestra, ma parte di una catena con una storia ricca di curiosità e un futuro migliore da creare.

Alla scoperta di Gold’s Gym

Gold’s Gym o anche “La Mecca del bodybuilding” è da molti considerata la migliore palestra del mondo. Non è una singola struttura, ma una catena di fitness nata a Los Angeles, più precisamente nel quartiere “Venice” (a pochi passi dalla celebre Venice Beach), nel 1965 da un’iniziativa di Joe Gold – noto bodybuilder americano -. Da quest’uomo, quindi, prende il nome il gruppo fitness. Inizialmente era una specie di piccolo garage, poi la palestra americana è cresciuta notevolmente. La catena conta più di 700 palestre in giro per il mondo: in Germania, in Indonesia, in Messico, in Repubblica Ceca, in molte altre nazioni e, presto, anche in Italia. È un gruppo sportivo, una grande famiglia con componenti di provenienza internazionale che trovano quotidianamente energia e carica presso le palestre delle loro città. Sono sportivi, persone che vogliono semplicemente allenarsi o personal trainers specializzati. Pensate che in queste palestre si sono allenati i più grandi culturisti come Arnold Schwarzenegger, Dave Draper o Peter Grymkowski. Tanto che, nella palestra americana (quella che potremmo definire “la palestra originale”) le pareti sono ricoperte dalle fotografie dei più grandi e conosciuti bodybuilders del mondo che hanno frequentato proprio quel luogo per raggiungere i loro obiettivi. Ad oggi è una vera e propria garanzia per gli amanti del fitness e viene riconosciuta da tutti grazie alla sua storia, alla dedizione delle persone che ci lavorano e alla passione di chi la frequenta.

A luglio Gold’s Gym arriverà a Milano

A Milano ci sarà la prima Gold’s Gym d’Italia! Proprio così, nella nostra città ci sarà una delle palestre di questa istituzione così importante e iconica. Questa catena fitness nel luglio 2020 è stata acquistata dal tedesco RSG Group, leader internazionale nell’ambito fitness, per circa 100 milioni di dollari tramite un’asta. Senza voler modificare i valori di Gold’s Gym ma, anzi, con il desiderio di renderli noti a sempre più persone (anche se già il 96% dei frequentatori delle palestre li conosce), Rainer Schaller – il fondatore di RSG Group – ha in mente molti interventi atti a far crescere notevolmente l’importanza di questa compagnia. Un primo passo è l’apertura di una palestra “Gold” a Milano, in via Benadir. Dico primo perché l’intento è quello di aprirne molte altre in giro per l’Italia. Vediamo insieme la struttura della palestra che da qui a poco aprirà le sue porte: si rifà molto a quella di Berlino e vuole conservare ricordi e citazioni passate che rappresentano il cuore di questo marchio. Il futuro però, chiama in causa delle accortezze da avere nei confronti dell’ambiente. A questa esigenza la palestra risponde con diverse scelte: l’utilizzo di materiali sostenibili come il legno, il ricorso a pannelli fotovoltaici, l’inserimento di piante e la creazione di biciclette che producono energia elettrica. In questo grande e prezioso spazio si potranno praticare diverse attività come aerobica, ginnastica funzionale o esercizi con i pesi. Ci saranno delle zone relax e anche delle attrezzature molto moderne a disposizione di tutti i clienti. La tradizione rimane molto importante e vanta l’importanza degli esercizi di bodybuilding, i quali rimarranno sempre in prima linea. Dulcis in fundo, infatti, all’interno delle sue mura la palestra avrà anche una stanza speciale che nella storica palestra americana non mancava: la posing room. Una stanza dove tutti i bodybuilders possono specchiarsi ed esercitare le loro posizioni guardandosi da molteplici inquadrature. Un luogo anche solo da visitare che possiamo vantare e che richiede la nostra più totale ammirazione!

Torna alle notizie 

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

Idroscalo

News

Da sabato 12 giugno l’Idroscalo si è riempito di colori!

Per un anno intero all’Idroscalo c’è una nuova installazione dal nome “Rainbow Park”, mostra ricca di forme e colori creata da Stefano Rossetti. Conosciamo insieme l’Idroscalo di Milano: parco molto gettonato L’Idroscalo, originariamente, era uno scalo aereo adatto anche alle grandi manifestazioni sportive inaugurato nel 1930. Attualmente, è un lago artificiale circondato da tanto verde dove potersi rilassare, fare sport (corsa, rugby, vela, canoa, equitazione, yoga, skate etc.) o partecipare […]

today16/06/2021 99 2

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%