News

Milano: “Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo”!

today02/06/2021 14

Sfondo
share close

Il “Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo” è stato aperto il 27 maggio per la nostra città e per i piccoli che la possono migliorare.

Il “Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo” a Milano

La nostra amata e bellissima città da venerdì scorso ospita un parco nuovo e molto speciale chiamato “Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo” dedicato ai bimbi milanesi! Il giardino è stato inaugurato il 27 maggio grazie a Unicef e Comune di Milano; una giornata significativa perché trent’anni fa, esattamente nel 1991, in Italia venne riconosciuta la Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Insieme all’Italia altri 195 stati l’hanno approvata e la rispettano quotidianamente. L’obiettivo principale di questa Convenzione (composta da 54 articoli) è permettere a tutti i bambini del mondo di poter godere degli stessi diritti, indipendentemente dalle proprie risorse economiche o dalla propria provenienza. Inoltre, vuole combattere lo sfruttamento e la violenza minorile che purtroppo animano ancora il nostro mondo.

Dove si trova il “Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo”

Il parco si trova in Piazza Luigi di Savoia, vicino alla stazione Centrale di Milano (luogo strategico per noi e per tutti i visitatori e viaggiatori che vanno e vengono). Rappresenta un bello spazio verde e luminoso nella nostra città. Con giochi, panchine e piante spezza l’insieme di edifici che la caratterizzano. Ma la gioia più grande la danno i bambini che in questo giardino possono giocare e divertirsi come si meritano di fare sempre e per sempre.

Cosa rappresenta il “Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo”

Non si tratta di un giardino accessibile a tutti, è un giardino per i bambini e dei bambini e Alberto Colorni – Presidente del Comitato Unicef di Milano – ci tiene a precisarlo. Coloro che ci possono entrare sono esclusivamente i bambini ed eventualmente anche gli adulti, ma solo se accompagnati dai più piccoli, non da soli. Dopo un anno e passa chiusi in casa i bambini hanno bisogno di sfogare la loro energia e avere dei momenti di divertimento puro in un ambiente tutto per loro che non conosce limiti, se non il rispetto per gli altri e per lo spazio. Infatti, quest’ultimo è da preservare il più possibile, soprattutto perché sono già stati pensati dei progetti futuri che vedono il “Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo” al centro di cambiamenti positivi come, per esempio, l’introduzione di cartelli che istruiscano i bambini e ricordino a tutti l’importanza dei diritti umani in generale e dei più piccoli in particolare. Con la speranza, ovviamente, che questo sia uno dei tanti spazi che verranno dedicati ai bambini e alle loro esigenze profonde e impossibili da negare. L’intera comunità da loro può trarre molti benefici. Al di là della spensieratezza che gli stessi regalano a Milano, queste piccole creature rappresentano il futuro della nostra città e crescerli con la consapevolezza di essere importanti per noi è fondamentale. Il giardino, inoltre, per il Comune di Milano segna anche l’inizio di un percorso di trasformazione della zona che vuole essere aperta a tutti e protetta dal degrado. Chissà che questo parco possa fungere da esempio per tante altre città che desiderano mettere al centro i più piccoli in nome della loro importanza e trasformare i propri spazi!

Torna alle notizie 

 

 

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

Piano City

News

Dal 25 al 27 giugno festeggiamo con Piano City i suoi 10 anni!

Concerti in tutta Milano per festeggiare il decimo compleanno di Piano City: “Associazione culturale fatta di persone e musica” che si dedica alla città. Cosa fa Piano City per Milano Piano City è un festival milanese veramente particolare che ravviva la nostra città con musica dal vivo. Ve lo spiego: si tratta di un festival diffuso in cui diversi pianisti animano le strade, le piazze, i cortili, i musei e […]

today01/06/2021 17

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


WhatsApp Chat
Invia
0%