notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

News

Come Eleonora Giorgi porta Milano alle Olimpiadi di Tokyo

today26/07/2021 337

Sfondo
share close

Milano tra gli atleti delle Olimpiadi di Tokyo 2020: Eleonora Giorgi, marciatrice italiana, è nata nella nostra città e si è allenata nel parco di Trenno

Eleonora Giorgi prima delle Olimpiadi

Ciò che succederà con le Olimpiadi, noi milanesi e italiani non possiamo immaginarlo, possiamo soltanto sperare in risultati positivi e in un futuro prosperoso per l’atleta. Quello che Eleonora ha fatto prima di andarci, al contrario, lo conosciamo bene.

Eleonora Anna Giorgi è nata a Milano il 14 settembre 1989 ed è una marciatrice italiana, primatista europea della marcia 50 km. I 50 km di marcia sono una specialità dell’atletica leggera che fa parte del programma dei Giochi Olimpici. Rappresenta, tra l’altro, la distanza più lunga da raggiungere. Non è l’unico traguardo che ha raggiunto, però. Infatti, Eleonora detiene tre record italiani assoluti: 3000 m indoor (anelli collocati in uno spazio al coperto), 5000 m outdoor (anelli disposti in uno spazio all’aperto) e 20 km su strada. Un vero talento che ha Milano come luogo di nascita, di studio e di allenamento. È importante ricordare come, infatti, la ragazza si sia laureata a pieni voti nel 2014 in Economia e management delle amministrazioni pubbliche e istituzioni internazionali alla Bocconi – una delle università milanesi più conosciute al mondo-.

La Giorgi è allenata da Giovanni Perricelli – allenatore delle Fiamme Azzurre, ex marciatore italiano e anche lui specialista della distanza dei 50 km -. È curioso sapere che Giovanni è anche preparatore atletico di pattinaggio artistico nella nostra città, più esattamente nello spazio Ice Lab – Palazzo del Ghiaccio di Sesto San Giovanni -.

Comunque, tornando alla nostra Eleonora, la sua carriera sportiva vanta ottimi risultati sia a livello nazionale, che a livello internazionale. Infatti, il 25 aprile 2009 ha esordito con la Nazionale assoluta – rappresentativa dell’Italia nelle competizioni internazionali di atletica leggera – nell’incontro internazionale che si tenne in Repubblica Ceca, aggiudicandosi il quinto posto sui 20 km di marcia su strada; ha vinto, successivamente, la medaglia di bronzo, sempre per i 20 km di marcia su strada agli Europei under 23 del 2011. Ricordo poi la sua partecipazione ai Mondiali juniores polacchi in cui è arrivata 18° sui 10000 m di marcia e alla Coppa del mondo juniores di marcia in Russia dove si è aggiudicata il 27° posto individuale. Questi sono solamente alcuni, e veramente pochi, tra i molti dei traguardi da lei raggiunti.

Le Olimpiadi di Tokyo non sono le prime per Eleonora. La campionessa è andata in scena durante la penultima giornata delle Olimpiadi di Londra del 2012. Infatti, il 9 giugno 2012 in Spagna, dove s’è tenuta la gara del Gran Prix di marcia, ha ottenuto il minimo standard per i Giochi Olimpici di Londra, dove andò insieme a Elisa Rigaudo – già medaglia di bronzo nella 20 km a Pechino nel 2008 – e concluse la gara al quattordicesimo posto, stabilendo il suo nuovo primato personale sulla distanza.

Eleonora Giorgi, da Milano alle Olimpiadi

Eleonora Giorgi è cresciuta a Cabiate, comune italiano della provincia di Como. Presto a Milano per studiare, si è sempre allenata sui percorsi milanesi che conosce molto bene. Tra questi troviamo quello all’interno del parco di Trenno, uno dei più grandi parchi di Milano situato fra il Municipio 7 e il Municipio 8, nel nord-ovest della città.

Per i suoi trent’anni, per esempio, organizzò una marcia di 30 km proprio in questo parco, nella nostra città. Ma non solo, è stata la protagonista, insieme a molti altri atleti e sportivi, di molte maratone milanesi sia in questo parco, che altrove.

È fantastico osservare i reperti video di questi momenti e pensare alla sua storia per rendersi conto di come le testimonianze della nostra città siano in grado di arrivare ovunque, grazie ai suoi cittadini e ai suoi talenti che fanno il giro del mondo.

Grazie Eleonora e buona fortuna per le Olimpiadi!

Torna alle notizie

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

ristorante

News

Conosci VOCE, il ristorante all’interno delle Gallerie d’Italia?

All’interno delle Gallerie d’Italia puoi sostare, alla fine del tuo percorso di visita al museo, per mangiare da VOCE. Puoi decidere tra la caffetteria, la gelateria o il ristorante gourmet, nella splendida cornice del giardino della casa di Alessandro Manzoni Aimo e Nadia apre un nuovo ristorante Aimo e Nadia, nomi importante della cucina italiana e milanese da moltissimi anni, oltre al famoso ristorante principale in via Montecuccoli, hanno aperto […]

today23/07/2021 282

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%