News

Come il castello di Legnano è diventato un set cinematografico

today18/05/2021 380 2

Sfondo
share close

Sabato 8 maggio il castello di Legnano (MI) si è trasformato in un ambiente perfetto per girare le scene di un cortometraggio dedicato al Palio

La storia del castello di Legnano

Il castello di Legnano è anche chiamato “castello Visconteo” o “castello di San Giorgio” (San Giorgio era il nome del convento che cedette il suo posto al castello). Si trova a sud del comune, sul fiume Olona (da non confondere con l’Olona meridionale di Pavia) e fu costruito dai Torriani nel XIII secolo. Il maestoso edificio venne creato in epoca medievale e rappresentava un luogo strategico per Milano sia dal punto di vista militare che economico: il comune garantiva alla città protezione dai nemici e sostegno economico. Oltre a questo, il castello era anche utilizzato come luogo di villeggiatura estiva dalle famiglie benestanti che nei mesi invernali abitavano la città.

Il Palio del castello di Legnano

Il Palio è uno scontro tra territori vicini e contrade, combattuto con cavalli o altri animali fin dal 1200; il più celebre di tutti è sicuramente quello di Siena. Con il passare del tempo, all’incirca nel 1932, il Palio del castello di Legnano si trasformò in qualcosa di rituale e rappresentativo. Diventò “l’insieme delle manifestazioni rievocative della Battaglia di Legnano” caratterizzate da sfilate e corse sicuramente più moderne di quelle che si tenevano in epoca medievale, ma comunque caratteristiche. La Battaglia di Legnano fu combattuta nel 1176 tra l’Imperatore Federico Barbarossa e due zone milanesi diverse: Legnano e Borsano (attuale provincia di Varese). Essa si concluse con il riconoscimento da parte dell’Imperatore della Lega Lombarda e della sua autonomia. Egli, inoltre, cessò di egemonizzare i comuni dell’Italia Settentrionale. Il Palio di Legnano si tiene ogni anno ed è aperto a tutti. Io mi organizzo già mentalmente per essere lì l’anno prossimo e voi?

Il castello di Legnano come set cinematografico

Il 2021 è un anno particolarmente importante per il castello di Legnano e adesso scopriamo il perché.

Il regista Giancarlo De Angeli ha trasformato l’antico edificio nel protagonista indiscusso, seguito per importanza da alcuni figuranti, di un vero e proprio cortometraggio il cui trailer uscirà il 29 maggio (data che commemora la Battaglia di Legnano tenutasi proprio quel giorno, ma 845 anni fa). Il prodotto creato, con tutte le riprese annesse, servirà come documentario per far conoscere il Palio a tutti, soprattutto ai più giovani nelle scuole che magari non hanno un’idea specifica di che cosa sia, essendo questa tradizione legata ad un ricordo molto antico. Nel corto si vedranno gonfaloni (stendardi medievali), rappresentanti delle diverse contrade con abiti caratteristici, cerimonieri, cavalli e soprattutto il famosissimo carroccio posizionato davanti al castello. Il carroccio è un carro a quattro ruote che veniva messo al centro dello schieramento tra combattenti e che aveva diversi ruoli, da quello religioso a luogo per curare i feriti. Durante le riprese erano presenti il sindaco di Legnano Lorenzo Radice e l’assessore alla cultura con delega al Palio Guido Bragato, nonché tante altre persone e osservatori legnanesi che si sono incuriositi passando di lì e, ovviamente, fermati per osservare. Sinceramente, penso che sarei stata parecchio incuriosita anche io visto che le scene sono state create rispettando al massimo gli elementi d’epoca per creare un senso di credibilità e autenticità. Insomma, è vero che il Palio viene organizzato ogni anno a Legnano, ma questo evento è stato più unico che raro sia per il castello che per noi milanesi.

Torna alle notizie

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

mototerapia

News

Vanni Oddera e la sua mototerapia davanti a Palazzo Lombardia

Il 13 maggio, davanti alla sede della Regione, Vanni ha esibito le sue acrobazie e ha portato la mototerapia davanti ad adulti e bambini, disabili e non Vanni Oddera simbolo della mototerapia Vanni Oddera - classe 1980 - è campione italiano e internazionale di Freestyle Motocross (sport con acrobazie in aria duranti i salti in moto) che fin dal momento in cui ha capito di voler fare questo nella vita […]

today17/05/2021 298 3

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%