notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

News

Bovisa si riqualifica anche con nuovi murales meravigliosi!

today28/06/2021 290 1

Sfondo
share close

L’11 febbraio il comune di Milano ha presentato il progetto di riqualificazione dell’area Bovisa-Goccia. Non mancano i murales colorati già terminati

Il progetto di riqualificazione che comprende i murales

L’obiettivo della trasformazione urbana di zona Bovisa, precisamente della parte dove c’è il parco “La Goccia” (42 ettari di bosco spontaneo che verranno ampliati) è quello di modificare radicalmente un vuoto urbano con un passato industriale in uno spazio ricco di verde grazie a due parchi molto grandi, animato e abitato da studenti e cittadini. Nata dalla Convenzione Quadro tra il Comune di Milano e il Politecnico, questa iniziativa è stata ufficialmente presentata all’inizio dell’anno e una parte dei risultati è già ammirabile.

Le previsioni riguardanti il risultato finale sono promettenti: la nascita di un grande sistema di verde sul 65% dell’area, di un polo scientifico e di alcuni spazi vivibili entro il 2030. Inoltre, l’intento è anche quello di ampliare il Campus del Politecnico per la ricerca e l’innovazione, attraverso il recupero di vecchi edifici ormai inutilizzati come gli ex gasometri. La parte più allegra e colorata è, però, quella che comprende le pareti con diversi murales veramente particolari terminati da poco grazie ad un bellissimo progetto!

La bellezza dei murales in Bovisa

Dall’1 all’11 giugno, quarantacinque artisti internazionali e venti studenti, anche loro provenienti da tutto il mondo e con la passione per l’arte urbana e la voglia di riqualificare pareti e luoghi, si sono cimentati nella realizzazione di murales spettacolari in zona Bovisa. L’obiettivo era quello di dare nuova vita a muri spenti, distrutti e assolutamente anonimi ispirati da un tema: l’Urban Surrealism. Luca Rancy – capofila del collettivo di artisti e designer – mi dice: “L’idea è nata osservando le pareti grigie del campus quando studiavo ancora design della comunicazione. Gli occhi del writer che notano quelle pareti pensano al lettering, più in avanti col tempo ho evoluto un po’ il mio concept sul design urbano e ho proposto al Politecnico un progetto che comprendesse diversi stili, per offrire ai passanti diverse ispirazioni.” È proprio da pensieri come questo e dalla forte determinazione a trasformare le pareti in capolavori che è nata l’idea di creare queste giornate curate da Luca Mayr, per la prima volta nel 2019, dedicate esclusivamente al design urbano del territorio!

Questi murales sono opere a cielo aperto, ammirabili da tutti, che coprono circa 2000 metri quadrati di superficie. Sono stati creati per riqualificare le strade del quartiere, come per esempio via Simone Schiaffino, e per ravvivare l’ambiente intorno all’università. Poli Urban Colors 2021 è stato creato in collaborazione con Zalando, Boero, Vans e Clash con il patrocinio del Municipio 9 e del Comune di Milano e ciò che ne è nato, credetemi, è meraviglioso. Zalando ha dato spazio al binomio tra Arte Urbana e sostenibilità commissionando la realizzazione di un’opera completamente eco-friendly che utilizzasse una vernice speciale in grado di purificare l’aria neutralizzando gli agenti inquinanti e le sostanze chimiche nocive. Vans, invece, ha lanciato un’open call per realizzare un’illustrazione particolare e ha proclamato vincitori tre studenti del Politecnico di Milano, i quali hanno anche vinto un outfit completo brandizzato Vans. Infine, Boero ha fornito quattrocento bombolette spray per tutti gli artisti. Sono stati rappresentati volti, strutture, scritte o animali con colori vivaci e tratti decisi. Vi invito ad andare a fare un giro nel tratto campus Durando del Politecnico – via Schiaffino per osservare queste meravigliose pareti create per noi milanesi e per la nostra città!

Torna alle notizie

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

Eataly

News

EATALY: il made in Italy a Milano

A Eataly in piazza XXV Aprile trovate tutti i prodotti tipici italiani. Non perdete l'occasione di fare un viaggio tra i sapori della penisola! Eataly e la cultura del cibo  Uno dei tratti culturali più importanti italiani è il cibo. Soprattutto per questo il nostro Paese è famoso nel mondo. Da moltissimi anni esportiamo il made in Italy all’estero. Oggi, un marchio importante del cibo italiano è Eataly: è presente […]

today25/06/2021 443 3

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%