Events

Scopri il Rinascimento di Bergamo e Brescia a Milano

today15/12/2021 20 1

Sfondo
share close

Dallo scorso 1 dicembre fino al prossimo 16 gennaio 2022 puoi ammirare gratuitamente quattro bellissime opere di maestri del Rinascimento bergamasco e bresciano a Palazzo Marino in Piazza della Scala

Arriva a Milano l’usuale appuntamento natalizio milanese a Palazzo Marino dedicato all’arte e lo fa in concomitanza della nomina di Capitale della Cultura delle città di Bergamo e Brescia. Infatti, saranno esposte opere di importantissimi maestri dell’arte rinascimentale, che hanno operato in questi luoghi.

La mostra sul rinascimento di Bergamo e Brescia

Il Comune di Milano riporta nel capoluogo lombardo il consueto appuntamento annuale natalizio con l’arte a Palazzo Marino, sospeso lo scorso anno a causa dell’ondata pandemica.
Si tratta di un’esposizione unica nel suo genere per tutti i cittadini milanesi, e non solo, che presenta ben quattro capolavori di altrettanti protagonisti del Rinascimento nelle città di Bergamo e Brescia: Lorenzo Lotto, Alessandro Bonvicino detto il Moretto, Giovan Girolamo Savoldo e Giovan Battista Moroni.
Le loro opere possono essere ammirate gratuitamente fino al prossimo 16 gennaio 2022, anche con visita guidata, nella Sala Alessi del Palazzo in Piazza della Scala.

Con le opere realizzate da Lotto a Bergamo e dai più grandi esponenti della corrente bresciana e bergamasca, la mostra “Il Rinascimento di Bergamo e Brescia”, curata da Francesco Frangi e Simone Facchinetti propone in un allestimento nuovo l’apice della bellezza formale raggiunto da questa stagione pittorica totalmente lombarda, all’interno della quale si formerà in seguito anche il giovane Caravaggio, aprendo le porte all’arte moderna.

Patrocinata dal Ministero della Cultura, promossa dal Comune di Milano e Intesa Sanpaolo, con il sostegno di Rinascente. La mostra è coordinata da Palazzo Reale e realizzata insieme all’Accademia Carrara di Bergamo, alla Pinacoteca Tosio Martinengo, Fondazione Brescia musei, alla Pinacoteca di Brera e in collaborazione con le Gallerie d’Italia di Piazza Scala, museo di Intesa Sanpaolo a Milano. L’organizzazione è affidata a Civita.

Una mostra da non perdere, in un luogo d’incanto.

Bergamo e Brescia culla dell’arte moderna

Il territorio che comprende Bergamo e Brescia è stato la culla della formazione del Caravaggio, ancora alle prime armi, che si spostò poi anche a Milano per lavorare e apprendere l’arte nelle botteghe degli artisti che studiavano e lavoravano, crescendo e pian piano diventando il giocoliere della luce e delle ombre che tutti noi abbiamo imparato a conoscere a scuola e non solo.

Inoltre, scoprire queste opere significa non solo approfondire la conoscenza di una cultura artistica che ha portato alla creazione di opere uniche e irripetibili come quelle che possiamo osservare a Palazzo Marino, aprendo la strada a un capitolo nuovo nella storia dell’arte, ma anche valorizzare la ricchezza di arte e storia di città e paesi che nell’ultimo periodo sono stati le duramente colpite dalla crisi sanitaria.

Per la prima volta, opere del Rinascimento bresciano e bergamasco vengono ospitate in questa importante esposizione che presenta le opere in una vetrina inedita. Il Sindaco di Brescia Emilio Del Bono ha dichiarato che, dopo questo lungo periodo difficile che ha interessato in particolar modo queste due città italiane,  è importante che siano proprio opere del loro Rinascimento a rappresentate qui a Milano.

Bergamo e Brescia: Capitale della cultura italiana 2023

La mostra a Palazzo Marino è il primo importante incontro artistico e culturale che unisce insieme Bergamo e Brescia dopo che sono state insignite del titolo di Capitale italiana della cultura 2023, riconosciuto straordinariamente alle due città dal Governo e dal Parlamento per le gravi sofferenze della pandemia. Poter mostrare a Milano, ai molti cittadini e turisti che amano la consueta mostra di Natale, opere di Accademia Carrara è un’importante occasione per far scoprire il grandioso patrimonio artistico del territorio bresciano e bergamasco nel corso del Cinquecento.

Torna alle notizie

Scritto da: Tommaso Canziani


Articolo precedente

Mondrian

Events

L’arrivo di Piet Mondrian al Mudec di Milano

Arriva al Museo delle culture di Milano una mostra interamente dedicata all’artista Piet Mondrian. L’esposizione sull’artista olandese sarà visitabile fino al prossimo 27 marzo 2022 Sbarca in via Tortona al Mudec Piet Mondrian, l’artista che fondò Der Stijl, con moltissime opere provenienti dal Kunstmuseum den Haag. Oltre alla visita e alla scoperta delle sue opere ogni mese ci sarà un incontro per approfondire il tema. Piet Mondrian al Museo delle […]

today08/12/2021 7 1

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%