Events

L’arrivo di Piet Mondrian al Mudec di Milano

today08/12/2021 7 1

Sfondo
share close

Arriva al Museo delle culture di Milano una mostra interamente dedicata all’artista Piet Mondrian. L’esposizione sull’artista olandese sarà visitabile fino al prossimo 27 marzo 2022

Sbarca in via Tortona al Mudec Piet Mondrian, l’artista che fondò Der Stijl, con moltissime opere provenienti dal Kunstmuseum den Haag. Oltre alla visita e alla scoperta delle sue opere ogni mese ci sarà un incontro per approfondire il tema.

Piet Mondrian al Museo delle Culture di Milano

È arrivato al Mudec di Milano, in via Tortona, un itinerario sull’astrattista Piet Mondrian. La mostra è stata inaugurata lo scorso 24 novembre e sarà visitabile fino al prossimo 27 marzo 2022.

È la prima volta che a Milano viene proposto un percorso espositivo interamente dedicato all’artista olandese e al processo evolutivo artistico che lo portò dalla figurazione all’astrazione, dalla tradizione del paesaggio olandese e famigliare al suo stile innovativo, che ha reso il genio celebre a livello mondiale, facendolo entrare di diritto nei manuali di storia dell’arte contemporanea accanto ad altri celebri nomi.

La mostra è stata realizzata grazie alla collaborazione del Kunstmuseum den Haag, che possiede la più importante collezione di opere di Mondrian al mondo, e che ha prestato sessanta sue opere al Mudec.

Le opere sono proprio quelle di Mondrian, ma non solo. Alcune sono di altri artisti appartenenti alla Scuola dell’Aja.

In mostra ci sono capolavori provenienti da importanti musei e collezioni private.

Per maggiori informazioni e per acquistare il biglietto d’entrata puoi consultare il sito del Museo delle Culture di Milano.

Il percorso espositivo e l’esperienza artistica di Piet Mondrian

Il percorso prende vita e si snoda attraverso diverse sezioni tematiche con il concept del direttore del Kunstmusem Benno Tempel e con l’aiuto di Daniel Koep, Head of Exhibitions, e di Doede Hardeman, Head of Collections.

Il tema su cui avviene il confronto tra le opere del primo periodo “figurativo” a quelle del periodo “astratto” è quello del paesaggio. Un filo conduttore e chiave di lettura dell’evoluzione stilistica dell’artista, utile anche alla comprensione delle opere astratte del suo ultimo periodo.

Una sezione della mostra è dedicata a Der Stijl (o Neoplasticismo), movimento sorto nei Paesi Bassi nel 1917 su iniziativa di Mondrian e di Theo van Doesburg, che innovò arte, architettura e design.

Oltre l’esposizione: incontri per approfondire la figura di Piet Mondrian

Grazie al patrocinio del Consolato dei Paesi Bassi a Milano, con l’aiuto della studiosa Domitilla Dardi, il Mudec espone l’eredità lasciata da Piet Mondrian in molti ambiti attraverso un’imperdibile serie di incontri.

Le griglie di colori primari riferite all’opera di Piet Mondrian sono uno tra i motivi più diffusi nella storia dell’arte contemporanea. Per capire il successo di questa scoperta a livello mondiale è utile andare oltre la disciplina pittorica e allargare lo sguardo verso altri campi dell’arte. Infatti, una serie d’incontri si prefigge l’obiettivo di sviscerare il grande maestro dell’arte astratta olandese.
Esperti e progettisti come Tiziana Cipelletti, Costantino D’Orazio, Sofia Gnoli, Leonardo Sonnoli e Angela Rui si interrogano sull’effetto della scoperta di Mondrian. Questi esperti appartengono ai più svariati ambiti artistici: alla pedagogia dell’arte, alla moda, alla grafica, al design e anche alla musica.

Ogni mese un incontro arricchirà il progetto del Mudec sull’ artista olandese e il mondo dell’arte. A seguire ci sarà anche un podcast realizzato in collaborazione con Radio24: cinque conversazioni tra la curatrice Domitilla Dardi e gli specialisti della materia che racconteranno il mondo di Mondrian, anche attraverso il suono e la voce.

Torna alle notizie

Scritto da: Tommaso Canziani


Articolo precedente

Giocattoli

Green

Conosci una realtà in cui anche i giocattoli sono sostenibili?

Il club dei giocattoli è un negozio online di toy sharing sostenibile. Nato da un concorso dell’università Bocconi di Milano è il primo in tutta Italia Milvia Bonvicino e Alessandra Garini, due donne esperte di marketing, colleghe e soprattutto mamme, hanno avuto un’idea strepitosa. Creare un negozio online dove i genitori possano noleggiare i giocattoli per i loro figli, farglieli provare per un periodo di tempo e decidere se acquistarli […]

today04/12/2021 6

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%