Food

Panettone o pandoro? A Natale il dolce non può mancare

today30/11/2023 101 64

Sfondo
share close

Si comincia a pensare a cosa portare sulle tavole il giorno di Natale. A Milano sicuramente non può mancare il classico panettone

Classico, al cioccolato, con le albicocche o con i pistacchi a Natale sulle tavole milanesi il panettone è un must. Da regalare o da portare al pranzo di Natale è sempre un’ottima idea. Si può consumare semplice, con crema al mascarpone o con un buon vino per brindare insieme. Il tradizionale dolce delle feste anche quest’anno ritorna nelle migliori pasticcerie cittadine. Eccone alcune.

È arrivata la stagione del panettone

È ormai in arrivo la stagione natalizia. C’è chi ha già iniziato ad addobbare casa, con l’albero, le luci e tutte le decorazioni che regalano un tocco di rosso e di verde agli appartamenti cittadini. Anche le strade di Milano cominciano ad illuminarsi, così come le vetrine dei negozi.

Si comincia a pensare ai regali da fare e a concepire qualche idea sul possibile menù della vigilia e del giorno di Natale. Ogni famiglia ha una sua tradizione, ma la conclusione dolce di un panettone o di un pandoro accomuna quasi tutti. 

panettone
Il panettone la mattina di Natale

Come concludere il pranzo di Natale: panettone o pandoro?

Tutti gli anni si accende la diatriba ”panettone o pandoro?”. Non a tutti piacciono i canditi e l’uvetta del tipico dolce milanese, ma alla fine non manca mai sulla tavole natalizie meneghine.

Questo dolce ha un lungo processo di lievitazione che richiede più giorni, conferendo al dolce le sue caratteristiche. Contiene canditi di arancia, cedro e scorza di limone e l’uvetta. Può essere accompagnato da bevande calde o da un vino dolce. In alcune regioni d’Italia viene servito con crema al mascarpone, una crema preparata unendo uova, mascarpone e un liquore dolce. Insomma, ci sono molti modi diversi per consumarlo e tutti possono trovare il loro preferito.

panettone
Tavola allestita con panettone

Dove comprare a Milano un buon panettone (o pandoro)

Il panettone oltre ad essere una degna conclusione di pasto nel periodo natalizio, può diventare un regalo molto gradito da ricevere e a Milano si trovano molte pasticcerie, e non solo, dove comprare un buonissimo panettone.

Una prima proposta è il panettone firmato dal famoso chef Carlo Cracco, che ormai da anni ha il suo ristorante in Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Offre una vasta proposta di panettoni, dal più classico al più ricercato: allo zafferano e albicocche, alle ciliegie, ai tre cioccolati o al caramello e pistacchio.

Un’altra pasticceria milanese dove si possono trovare i classici dolci natalizi è Pavé.

Pavé è stato aperto nel 2012 da tre amici nel quartiere di Porta Venezia. E’ una pasticceria artigianale che lavora ogni giorno per proporre la miglior colazione e le monoporzioni ispirate alla tradizione francese. E’ stata premiata dalla Guida Gambero Rosso come miglior bar d’Italia e tra le cinquanta migliori pasticcerie. Il loro panettone tradizionale è prodotto secondo la ricetta originale, preparato a mano nell’arco di tre giorni, nel rispetto della tradizione meneghina.

Non solo nuove proposte, ma anche un locale storico come Sant Ambroeus, situato a pochi passi da via Montenapoleone, nel periodo natalizio presenta un ottimo panettone dal sapore classico.

Pasticceria Cova e il panettone solidale

Storica pasticceria milanese fondata nel 1817 è Cova e questo Natale propone il “Panettone +solidale” per Croce Rossa. Ogni dolce dedicato alla Croce Rossa di Milano sarà confezionato con incarto, nastro e sacchetto Cova Montenapoleone 1817 e contraddistinto da un’etichetta dedicata alla finalità solidale del panettone.

Una piccola quota del prezzo sarà destinata ai progetti umanitari della Croce Rossa di Milano per ogni “panettone +solidale” acquistato.

Torna alle notizie

Scritto da: Tommaso Canziani


Articolo precedente

TAR

Curiosità

Sentenza del TAR: annullato obbligo di sensori dell’angolo cieco per i mezzi pesanti

Il TAR annulla la sentenza emessa dal Comune di Milano. Le modifiche al Codice della Strada, in ambito di ordine pubblico e sicurezza, spettano allo Stato A poco meno di due mesi dalla delibera - emessa nel mese di ottobre dal Comune di Milano - riguardante l’obbligo di sensori di segnalazione dell’angolo cieco per i mezzi pesanti superiori a 35 quintali in Area B e C, è arrivata la doccia […]

today27/11/2023 186 3

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%