Events

Il Salone della Cultura a Milano

today17/11/2021 2

Sfondo
share close

Sabato 20 e domenica 21 novembre si terrà a Milano il Salone della Cultura nella sua quinta edizione. L’evento si svolgerà in zona Famagosta nel Superstudio Maxi

A Milano arriva il Salone della cultura, una manifestazione dedicata al mondo del libro, dove per un fine settimana potrai perderti nella libreria più grande d’Italia con il suo oltre mezzo milione di libri esposti. Oltre ai libri potrai vedere mostre, frequentare laboratori e anche seguire interessantissime conferenze sul mondo culturale.

Salone della Cultura tra libri, mostre e conferenze

Arriva a Milano il salone della cultura, una manifestazione dedicata al libro e a tantissimi altri eventi.

Il salone si svolgerà nel capoluogo meneghino sabato 20 e domenica 21 novembre e precisamente avrà luogo nel nuovo spazio di Superstudio Maxi, zona Famagosta. Superstudio è un luogo simbolo del design milanese, infatti è uno dei punti saldi del Fuorisalone milanese, ed è sempre aperto a importanti iniziative sia nazionali che internazionali.

La manifestazione è organizzata con il patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Milano, AIE (Associazione Italiana Editori) e ADEI (Associazione degli editori indipendenti).

Il salone della cultura, quest’anno nella sua quinta edizione, è un evento nato per regalare qualcosa di nuovo a Milano e ai suoi cittadini; infatti, si tratta dell’unica manifestazione culturale del bel paese nella quale per due giorni saranno presenti tre macroaree del mondo librario.

La prima area è quella dedicata al libro nuovo con i suoi editori, la seconda riguarda il libro usato, anche chiamato d’occasione, e per ultima, ma non certo per importanza, quella del libro antico. L’ultima area sarà anche rappresentata dall’Associazione Libri Antiquari d’Italia.

Lo scopo ultimo della manifestazione è quello di raccogliere tutti gli amanti della parola scritta e della cultura regalando loro due giornate indimenticabili.

Puoi acquistare, o prenotare, il biglietto direttamente sul sito dell’evento.

Come nasce Salone della Cultura

Il Salone della Cultura nasce e si sviluppa nel corso delle edizioni con l’obiettivo di raccogliere nei due giorni, intensi e pieni di eventi, tutte le diverse componenti del mondo librario, partendo dal lettore, passando per i librai e arrivando infine anche ai collezionisti di libri antichi.

La fiera con la sua nuova e impareggiabile formula è arrivata al traguardo della quinta edizione regalando agli appassionati un momento di svago per perdersi nel mondo della parola scritta e non solo, perché al salone ci saranno anche conferenze, presentazioni, incontri e dibattiti.

Il salone è una fucina culturale che invita a riunirsi tutti coloro che desiderano scoprire qualcosa di nuovo sul mondo dell’editoria in tutte le sue forme. Infatti, la manifestazione, essendo aperta a varie forme d’espressione, raccoglie e unisce tutti gli operatori di questo fantastico mondo: gli scrittori, i libri d’artista, la fotografia, le sculture con libri, libri pop up, i libri antichi, quelli miniati, i bestseller, gli editori specializzati, i librai d’occasione e quelli antiquari.

A Salone della Cultura 2021 anche mostre e laboratori

Al Salone della Cultura ci saranno anche delle mostre, alle quali la manifestazione ha sempre dedicato un spazio importante e una grande attenzione sin dalla primissima edizione. Si sono sempre susseguite e presentate importanti mostre comprendendo vari ambiti artistici: la fotografia, la scultura, le stampe d’arte.

Nel corso degli anni sono state presentate interessantissime mostre come quella della Fondazione 3M dedicata a Elio Luxardo e poi Ghitta Carell, la mostra del designer e grafico Giancarlo Iliprandi, dell’artista Emilio Isgrò e del fotografo Folco Quilici.

Le conferenze al salone della cultura

Il Salone della Cultura ha sempre alternato le usuali presentazioni di libri degli editori anche con incontri con personaggi importanti del settore.
La manifestazione ha sempre grandissima attenzione a chi teneva le conferenze con il pubblico per poter sempre più avvicinare il lettore al suo scrittore o personaggio preferito.

Torna alle notizie

Scritto da: Tommaso Canziani


Articolo precedente

Blu

News

Milano non solo si tinge di blu, migliora sempre di più

In zona Lotto, quartiere a nord di Milano, gli Orticanoodles presentano il loro “Blu wall”, un murale stupendo dedicato alla consapevolezza sull’autismo Dal 3 novembre, una delle pareti esterne dell’Hotel Astoria di Milano si è tinta quasi completamente di blu per opera degli Orticanoodles, grazie a un murale carico di umanità e ottimismo dal significato assolutamente inclusivo incentrato sull’autismo, disturbo del neurosviluppo che interessa sia giovani, che adulti. Non solo, […]

today12/11/2021 10 1

Commenti post (0)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *


WhatsApp Chat
Invia
0%