Green

“AdottaUnaGallina!” per un pollaio in città

today24/10/2022 69 2

Sfondo
share close

“AdottaUnaGallina!” è la campagna di raccolta fondi promossa dal Comune di Milano per avviare una micro filiera di produzione di uova a km0

La raccolta fondi tramite il Crowdfunding Civico del Comune di Milano “AdottaUnaGallina!” promuove la costruzione di un pollaio in città, all’interno dell’Agroforesta Urbana dei quartieri milanesi Corvetto e Vigentino. La campagna è stata lanciata dallAssociazione Soulfood Forestfarms, in collaborazione con CasciNet, ed è sostenuta da molte associazioni e diversi enti.

Gallina

L’associazione Soulfood Forestfarms, in collaborazione con CasciNet, ha lanciato una campagna di raccolta fondi tramite il Crowdfunding Civico del Comune di Milano dal nome “AdottaUnaGallina!”. Essa ha l’obiettivo di avviare una micro filiera di produzione di uova a km0, in città, che generi un impatto positivo sul territorio e sui cittadini. La filiera sarà sostenuta da un pollaio di quartiere situato nell’Agroforesta Urbana, tra i quartieri Corvetto e Vigentino. Il pollaio, che inizierà a ospitare 100 galline, verrà messo a dimora sui terreni di proprietà del Comune di Milano situati nel Parco della Vettabbia e assegnati per 30 anni all’impresa sociale agricola CasciNet.

Il progetto permetterà ai cittadini non solo di adottare una gallina, ma anche di darle un nome, di andare a trovarla e ritirare le uova direttamente sul posto. Così da entrare in rapporto con l’ambiente e le galline, comprendendone le caratteristiche e il valore. Con “AdottaUnaGallina!” si potrà partecipare in prima persona alla costruzione del pollaio e ad altre esperienze formative, dedicate in particolar modo ai bambini e agli studenti universitari, che potranno così essere educati per mezzo di un’esperienza diretta, ma anche ad altri cittadini. Inoltre, sostenendo il progetto attraverso una donazione, sarà anche possibile destinare le uova della gallina adottata agli impiegati della propria azienda o alle persone in situazioni di fragilità dei quartieri Corvetto, Vigentino e Chiaravalle, individuate attraverso un percorso condiviso con le associazioni del territorio.

L’allevamento razionale di galline ovaiole in pollaio dell’Agroforesta Urbana sarà attrezzato di strutture di legno su carri e di recinti mobili, che arricchiranno l’agroecosistema esistente, fornendo ai cittadini la possibilità di conoscere da vicino le pratiche agroecologiche e di acquistare uova dalla micro-filiera locale.

“AdottaUnaGallina!” è un progetto sostenuto da associazioni ed enti che hanno contribuito a vario titolo alla sua nascita e alla sua genesi: l’associazione Terzo Paesaggio, Forme Tentative, la cascina Santa Brera, Made in Corvetto, Green Island, FariniWork, la Summer School in Agroecologia per la Rigenerazione del Territorio e il corso di Laurea in Scienze umane dell’ambiente, del territorio e del paesaggio dell’Università degli Studi di Milano, il corso Construction and Sustainability Design Studio del Politecnico di Milano.

Gallina

Sono tre le macroaree tematiche all’interno delle quali si colloca il progetto:

  • Paesaggio: questo pollaio contribuirà a trasformare il paesaggio in maniera positiva. Trasformazione fondamentale per la nostra vita e la vita della Terra, di cui dobbiamo prenderci cura. “L’inserimento delle galline ovaiole nel sistema ibrido agroforestale arricchirà la dinamica relazionale tra alberi, animali, persone e tutte le creature minute del mondo di sotto e di sopra, rendendo il paesaggio scrigno di significati e fonte di speranze nuove”;
  • Comunità: “Le comunità, umane e non, grandi o piccole, urbane o rurali, di antico o recente insediamento, sono oggetto e soggetto di ogni processo di rigenerazione sociale e ambientale duraturo. Sono innesco e nutrimento al tempo stesso, sorgente vitale di evoluzione e racconto attivo di territori antifragili”. Vista la loro importanza e imprescindibilità, il futuro pollaio acquisirà un rilievo ancora maggiore, perché rappresenterà la nascita di una nuova comunità animale e perché permetterà l’aggruppamento attorno a sé di persone diverse tra loro, di una nuova comunità cittadina;
  • Agroforesta: “Un’agroforesta è un ecosistema vivente complesso e stratificato, composto da diverse specie da frutto e forestali, che svolge importanti funzioni ecologiche: collabora alla regolazione del ciclo delle acque, assorbe CO2, favorisce la rigenerazione di suoli impoveriti, inquinati e degradati, mitiga le temperature locali, permette di produrre cibo di qualità, aumenta il valore estetico del paesaggio diventando nuovo landmark di senso per la comunità abitante. Intreccio infinito, materico e incorporeo, tra il già stato, il presente e ciò che sarà”. In questo stupendo scenario, il pollaio non potrà che diventare valore aggiunto e d’impatto.

Associazioni, scuole, aziende, fondazioni, attivisti e cittadini possono conoscere tutti i dettagli del progetto e come sostenerlo al link https://www.produzionidalbasso.com/project/adotta-una-gallina/.

Torna alle notizie 

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

poker rossonero

Calcio

Poker a San Siro: Milan-Monza 4-1

I rossoneri calano il poker contro i brianzoli. È Diaz show con una doppietta, poi Origi e Leão. Il 4-1 finale porta la firma di Filippo Ranocchia. Il Milan si gode al momento la testa della classifica In un San Siro a tinte rossonere e bianche alle 18.00 si è disputata l'undicesima giornata di Serie A tra i padroni di casa del Milan e il Monza del duo Silvio Berlusconi-Adriano […]

today23/10/2022 72 3 2

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%