Green

Abitare green: il progetto di Navigli Life

today25/05/2022 58

Sfondo
share close

Navigli Life, progetto edilizio di una residenza moderna affacciata sul Naviglio Grande attenta al benessere delle persone e alla cura dell’ambiente

Una delle zone più caratteristiche e storiche di Milano, quella del Naviglio Grande, prenderà presto nuova forma. Il progetto edilizio Navigli Life prevede la costruzione di un’ampia residenza in grado di offrire la possibilità di abitare in maniera confortevole, ma soprattutto ecosostenibile, in un luogo piacevole. Sono diverse le misure che verranno attuate per costruire non solo un complesso di case con un’estetica raffinata e moderna, ma soprattutto delle abitazioni che prendano in considerazione le esigenze delle persone e della natura circostante. Questa è la dimostrazione che si può abitare green, anche a Milano.

Navigli Life, abitare in un gioiello architettonico

I corpi abitativi progettati da Navigli Life verranno costruiti in una delle zone più belle di Milano: zona Naviglio Grande. Questa località, oltre ad essere uno dei simboli di Milano, è anche uno degli spazi più suggestivi della città, dove sentirsi in forte connessione sia con essa, che con la natura. Via di collegamento tra centro e periferia, l’area di Alzaia Naviglio Grande 114-116, sito dell’intervento immobiliare in oggetto, si trova nel settore Sud-Ovest della città nel Municipio 6, lungo il Naviglio Grande nella porzione compresa tra Porta Genova e Viale Cassala. Dal lato dove verrà edificata la residenza si trova anche una pista ciclabile. Dal lato opposto, invece, bar, ristoranti e uffici animano il Naviglio giorno e notte.

L’obiettivo di questo piano edilizio è costruire più corpi abitativi, contraddistinti da due torri in totale sinergia, dove architettura e natura si integrano e si sostengono a vicenda. Anche nel contesto abitativo, la sicurezza non riguarda soltanto l’essere umano, ma anche la natura, due aspetti fortemente e necessariamente in rapporto. Le mura si alterneranno continuamente con spazi vuoti e verdi, per assicurare il giusto spazio a ciascuno dei due elementi. Il progetto Navigli Life vuole infatti assicurare stabilità e sicurezza all’intero ecosistema.

Le case che verranno costruite, con materiali di alta qualità, saranno maestose, spaziose, esteticamente molto piacevoli (non pesanti, nonostante la facciata sull’Alzaia sia di circa 90 metri) e soggette all’irraggiamento solare per buona parte dell’anno. Daranno un tocco in più alla zona del Naviglio Grande, già speciale e unica di suo. La costruzione avrà una forma rettangolare, sarà un edificio a corte chiusa di poco meno di 1000 metri quadrati.

Gli elementi caratterizzanti la costruzione di questo edificio sono molteplici. Per scoprirli nel dettaglio è possibile consultare il capitolato delle opere.

Il verde tra i protagonisti di questo edificio

Una delle caratteristiche fondamentali di questo progetto è sicuramente l’attenzione nei confronti della natura. Aumentare il verde della città è una volontà comune dei cittadini e del Comune milanese. L’edificio di Navigli Life è una risposta forte e chiara a questa richiesta, non sempre esplicita, ma fortemente sentita.

Al suo interno, in un ampio giardino osservabile anche dall’esterno, verranno collocati diversi alberi, ma anche piante di piccole dimensioni, che andranno a costituire un nuovo polmone per la città. Il giardino lato ferrovia, invece, ospiterà due filari di piante ad alto fusto che creeranno una barriera verde con la funzione di protezione delle residenze dallo spazio pubblico. Tutti gli spazi verdi saranno dotati di impianto di irrigazione alimentato con acqua piovana di recupero.

Il progetto dal punto di vista pratico si configura come altamente prestazionale sotto il profilo energetico, al punto da poter essere classificato come intervento NZEB -Nearly Zero Energy Buildings e come costruzione Zero Carbon. I livelli di isolamento termico dell’involucro edilizio, unitamente alle caratteristiche degli impianti previsti, permettono una notevole riduzione dei consumi energetici durante l’anno.

Le attenzioni rivolte alla questione ambientale sono diverse e tutte rilevanti, e per conoscerle è necessario consultare nel dettaglio il capitolato delle opere. Per riportarne alcune: la produzione dell’acqua calda sanitaria sarà garantita da sistemi in pompa di calore ad altissima efficienza con recuperi termici durante il periodo estivo che riducono notevolmente i fabbisogni energetici per il servizio considerato; ogni box avrà una presa per la ricarica di tipo 1 per i veicoli di piccola mobilità elettrica (monopattini, biciclette) collegata al proprio contatore con potenza massima erogata di 3KW.

L’edificio in oggetto sarà dotato di impianto termico centralizzato alimentato da pompe di calore geotermiche, gli appartamenti saranno riscaldati da pannelli radianti a pavimento e raffrescati da un sistema di ventilazione distribuito a soffitto realizzato mediante ventilconvettori del tipo canalizzato. La centrale termica produrrà e distribuirà il fluido termico di riscaldamento mediante contabilizzazione separata, appartamento per appartamento, dei consumi.

Un progetto curato nei minimi dettagli per rispondere ai cambiamenti in atto negli ultimi anni, in maniera positiva e costruttiva. Una realtà che renderà la città ancora più bella e responsabile.

Torna alle notizie

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

milan

Sport

Milano è rossonera, Milan Campione d’Italia

La vittoria sul Sassuolo per 3-0 ha consegnato il titolo di Campione d'Italia al Milan. Lo scudetto mancava da undici anni e a Milano si è visto e sentito Ieri sera, dopo le ore 20:00, Milano è stata invasa dai tifosi rossoneri, che con cori e fumogeni hanno festeggiato per le strade della città celebrando l'impresa compiuta dai ragazzi di mister Stefano Pioli. Dal Duomo fino alla sede della società, […]

today23/05/2022 132

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%