notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

Events

“Yuzuru Hanyu’s Revolution” a Milano

today27/07/2023 2865 86

Sfondo
share close

Il 16 luglio si è tenuto a Milano il convegno Yuzuru Hanyu’s Revolution, from Figure Skating to a New World

Hanyū
Yuzuru Hanyū al termine di una esibizione in coppa del mondo, immagine presa dal sito OA sport

Il 16 luglio presso l’Auditorium Lattuada di Milano si è tenuto il convegno Yuzuru hanyu’s revolution from Figure Skating to a New World, volto ad analizzare il primo anno da professionista del fuoriclasse giapponese del pattinaggio artistico, costellato da nuovi successi e record.

Massimiliano Ambesi, analista di Eurosport, in apertura e chiusura dei lavori, ha delineato i momenti chiave del percorso, in relazione anche ai cambiamenti di giudizio apportati durante l’ultimo quadriennio olimpico. Dopo Pechino 2022, Yuzuru Hanyū decide di lasciare le competizioni e di sviluppare al meglio il ‘suo’ concetto di pattinaggio.

Alessandra Montrucchio, esperta di danza, ha illustrato alcune peculiarità coreografiche nell’espressione artistica di Hanyū, che in questo ultimo anno ha presentato ben 10 nuovi programmi, tutti diversi fra di loro e costruiti con sapiente complessità.

Nell’approccio a GIFT, primo solo show di pattinaggio portato al Tokyo Dome e record di incassi, oggi disponibile su Disney+ in 24 lingue, Costanza Rizzacasa d’Orsogna, scrittrice e firma del Corriere della Sera, ha sottolineato la qualità e il senso dei percorsi narrativi scelti da Hanyū negli spettacoli da lui prodotti.

Di grande interesse inoltre la sezione performativa, in cui sono stati lanciati spunti di riflessione e confronto con le forme teatrali della tradizione: Carmen Covito, scrittrice e membro dell’Associazione italiana degli Studi Giapponesi, ha ricordato il lavoro di Hanyū con Mansai Nomura, massimo esponente del teatro Nō per il genere Kyōgen, in occasione del leggendario programma olimpico Seimei; Virginia Sica, docente di Lingua e letteratura giapponese presso l’Università degli Studi di Milano, ha indicato un prezioso parallelo tra le interpretazioni di Yuzuru Hanyū e quelle della leggenda del teatro Kabuki Tamasaburō Bandō.

Interprete di ruoli femminili e tesoro nazionale vivente, e ha anche evidenziato, da storica del Tohoku, le caratteristiche del legame di Hanyū con la sua terra natale.

Il convegno è stato completato dalla testimonianza scritta della saggista Ryoko Ōta a proposito di Prologue, il primo degli show prodotti dal pattinatore nipponico, vincitore del premio delle emittenti satellitari giapponesi per il genere ‘live’; e inoltre dalle linee di collegamento costruite dalla moderatrice Barbara Waschimps, nipponista e membro dell’Aistugia.

Il convegno, interamente organizzato dallo Yuzuru Hanyū Italian Fan Group, ha indubbiamente lanciato spunti di grande interesse nei confronti di un artista eccezionale alle prese con una disciplina performativa decisamente nuova, da lui stesso creata; e, promettono gli organizzatori, è propedeutico a una serie di incontri multidisciplinari che potrebbero aver luogo il prossimo anno.

Immagine in evidenza presa dal sito kyodo news

Torna alle notizie

Scritto da: Davyd Andriyesh


Articolo precedente

gue madreperla 1 e1690374506258

DJ

Gli album per capire la scena milanese del 2023

Una selezione degli album usciti nella prima metà del 2023 per capire insieme la scena hip hop milanese  Milano Beat Radio ha scelto per voi alcuni degli album musicali usciti in questa prima parte di anno, per capire lo stile e le scelte musicali della scena hip hop milanese. Guè: Madreperla Uno dei primi dischi dell’anno è l’ultima fatica di Guè: Madreperla. Nato in collaborazione con Bassi Maestro, che ha […]

today26/07/2023 203

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%