notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

News

Ugualmente Artisti, inclusione senza limiti

today23/03/2022 351 1

Sfondo
share close

Ugualmente Artisti, progetto nato a Buccinasco in cui ragazzi diversamente abili e normodotati si incontrano all’insegna dell’inclusione e delle arti

Grazie ad Ugualmente Artisti, numerose persone, con le loro diversità, si incontrano per esprimere la propria creatività e la propria passione in musical e spettacoli di danza, nonché in attività di vario genere. La peculiarità di questo gruppo è la sua formazione: ragazzi normodotati e disabili che collaborano nel raggiungimento di obiettivi artistici e di vita, vivendo momenti di spensieratezza che non conoscono pregiudizi o limiti. Ugualmente Artisti è questo: una compagnia di artisti completamente inclusiva e quindi aperta a tutti e d’esempio per tutti che fa parte dell’associazione Studio Danza e Oltre. Gli spettacoli e le attività che organizza sono molto più di esercizi artistici, sono anche attività cariche di una forte umanità che apportano enormi benefici negli individui. Chi ne fa parte si sente in famiglia, si sente compreso e felice di vivere una realtà così inclusiva che favorisce cambiamenti positivi soprattutto a livello personale. E chi guarda ciò che è in grado di fare questa compagnia, invece, rimane estasiato da tanta determinazione e bellezza. Assolutamente da condividere.

Ugualmente Artisti, la storia che ha fatto nascere l’associazione

Patrizia Cribiori – presidente dell’associazione Studio Danza e Oltre e insegnante di danza da 39 anni, attualmente presso Studio Danza – mi racconta la nascita di questo progetto, attivo ormai da sei anni. Un’idea così importante, a livello sociale e umano, non poteva che nascere da un incontro. Infatti, il rapporto sinergico e intenso stretto da Patrizia con un ragazzo tetraparetico di nome Francesco e soprannominato “Frenk” ha dato il via a questo progetto del tutto inclusivo che la stessa presidente racconta con forte orgoglio e contentezza, condividendo la natura quasi giocosa di questa intenzione.

Questa unione tra Patrizia e “Frenk” è stata fin da subito caratterizzata da una forte allegria e da un carico entusiasmo, che non potevano assolutamente essere limitati al loro rapporto. Sentivano il bisogno di condividere queste emozioni con il maggior numero di individui possibili, di qualunque genere, etnia e caratteristiche psico-fisiche. E il miglior modo per farlo era proprio dare vita ad un gruppo di ragazzi che trovasse conforto, ma soprattutto felicità, nell’incontro con gli altri e nell’attività fisica. Così come era successo a loro. Mente e corpo al servizio di sé stessi. Senza dimenticare di dar spazio all’uso del cuore.

La scuola Studio Danza è nata in Viale Lombardia, 45 a Buccinasco e poi gli insegnanti, così come gli allievi, si sono ritrovati, per esigenze di spazio, a dover allargare i propri spazi in diverse sedi. Tra cui il salone dell’oratorio Sant’Adele di Buccinasco, che Patrizia ringrazia vivamente per l’accoglienza. La sede di Pieve Emanuele, invece, è una succursale nata a ottobre del 2021 dove si allenano circa 16 ragazzi diversamente abili con età che varia 25 ai 55 anni.

Una realtà ricca e tutta da vivere

Il progetto Ugualmente Artisti attualmente raccoglie circa 55 persone, dai 10 ai 56 anni e con varie disabilità, che si incontrano e si allenano sempre insieme in diverse sedi milanesi. Per queste persone il gruppo è di estrema importanza, è fonte di forza e luogo di grandi rapporti che si solidificano anche fuori dalle palestre, grazie ai quali si impara a credere di più in sé stessi, così come negli altri, e nelle possibilità, sempre presenti, di produrre qualcosa di bello. Le amicizie vere che si instaurano sono essenziali al fine di avere un supporto reciproco e quotidiano per affrontare le difficoltà che inevitabilmente ciascun componente vive.

All’interno del gruppo, però, non sono presenti solo persone diversamente abili, ma anche normodotate e di tutte le età (dagli 8 ai 60 anni), che si offrono volontarie al fine di rendere l’esperienza di ciascuno unica e veramente significativa. Questo luogo ricco ed eterogeneo è di fondamentale importanza per garantire lo scambio tra persone che hanno capacità e possibilità diverse, così che ognuno possa prendere esempio e aiuto dall’altro. Ciò che ognuno dei componenti sa fare e vuole fare è sufficiente e molto apprezzato, senza che gli sia chiesto di più. Se, però, i ragazzi si stimolano e migliorano a vicenda, ovviamente ben venga!

Il trattamento riservato ad una persona diversamente abile è identico a quello rivolto ai ragazzi normodotati o alle ragazze normodotate, caratterizzato dalla stessa empatia e comprensione. Con l’unica differenza che ognuno ha difficoltà e possibilità differenti, rispetto alle quali bisogna prendere decisioni ovviamente diverse. Come, d’altronde, avviene in ogni circostanza di vita in cui ci sono più persone.

Ugualmente Artisti coinvolta in diverse attività

Le attività organizzate dall’associazione Studio Danza e Oltre nell’ambito del progetto Ugualmente Artisti sono molteplici: si parte dalla pura esperienza di ballo, per passare al musical che unisce danza, canto e recitazione. Ma non solo. Il covid ha costretto l’associazione a modificare i propri piani per garantire ai ragazzi attività all’aperto, sempre in gruppo, che si sono concentrate principalmente negli orti di Buccinasco, al carcere di Opera e in una caserma della polizia. Corsi di cucina, di Acquagym, di arte, attività del tutto originali sono stati all’ordine del giorno per un lungo periodo e hanno regalato ai ragazzi dei momenti bellissimi di gioia e crescita personale in cui l’importante è sempre stato rimanere in gruppo e stare bene, anche senza la danza.

I ragazzi nel corso degli anni sono stati invitati a grandi eventi di danza in tutta Italia, dalla Puglia alla Liguria. Alla fine del primo Lock-down dieci di loro si sono addirittura esibiti sul palco posto all’interno del giardino del Castello Sforzesco durante la serie di eventi raggruppati sono il titolo di “Estate Sforzesca“, dove hanno provato un’emozione pazzesca e hanno dimostrato a tutti che non ci sono limiti alla possibilità.

Logo di Ugualmente artisti
Logo di Ugualmente artisti

Con Patrizia, oltre ai volontari e agli allievi, lavora Stefania Belotti – musicoterapista e docente di clarinetto al Conservatorio di Milano – e tante altre persone che collaborano nella buona riuscita del progetto e nella sua quotidiana condivisione. I volontari si sono avvicinati alla compagnia in seguito all’emozione provata osservando le esibizioni dei ragazzi nelle piazze. Essere volontario all’interno di questa grande famiglia non è così semplice, essendo il gruppo molto grande e attivo, e richiedendo perciò molta dedizione e molte energie. Ma per i volontari la soddisfazione che segue ogni prova è sicuramente motivante e stimolante a tal punto da valere ogni sforzo.

Obiettivo principale: Ugualmente Artisti contro il bullismo

Il messaggio principale che questo gruppo coeso e forte vuole trasmettere a tutti è proprio che l’unione fa la forza. Per davvero. E non c’è comportamento più contrario all’inclusione come il bullismo. Il bullismo non è un’alternativa e non deve essere nemmeno una scelta principale. L’atteggiamento peggiore che si può avere nei confronti delle persone diversamente abili è proprio la loro esclusione, immediata e brutale, da ogni contesto di vita, che le porti a soffrire ulteriormente, nonché a provare fatica nel vivere persino situazioni quotidiane e apparentemente semplici.

Patrizia Cribiori afferma infatti che i ragazzi diversamente abili che fanno parte della sua associazione, così come sicuramente quelli esterni, hanno delle potenzialità molto sviluppate e una forza d’animo unica, qualità che meritano veramente l’attenzione di chiunque. In quanto non è da tutti mettersi in gioco sempre con il sorriso e la voglia di fare.

Questo progetto si impegna nel garantire ai ragazzi un ambiente totalmente inclusivo, in cui non esistono i pregiudizi negativi e le conseguenze che, purtroppo, portano con sé. Gli obiettivi per il futuro sono tanti e tengono conto degli interessi di ognuno dei ragazzi. La compagnia sta intraprendendo tanti progetti nuovi, anche lavorativi, al fine di garantire ai ragazzi una vita esattamente come la desiderano.

Le iscrizioni alla scuola di danza sono aperte a tutti. Da parte della compagnia non c’è alcun tipo di pregiudizio limitante. L’importante è il benessere e l’integrazione di coloro che ne fanno parte, che non deve mai venir meno. Importante condividere il fatto che la compagnia Ugualmente Artisti svolge le sue attività e aiuta i ragazzi in maniera del tutto gratuita e lo riesce a fare soprattutto grazie alle donazioni e all’impegno dei singoli. Per avere maggior informazioni riguardanti questa compagnia il numero da chiamare è: +39 339 1788094. Altrimenti, il suo sito raccoglie diverse curiosità utili e interessanti.

Torna alle notizie

 

 

 

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

Rete

Sport

Rete di Ciciretti Perugia KO, Perugia-Como 0-1

Prima rete in azzurro per Amato Ciciretti nella sfida tra Perugia e Como. Gol che regala tre punti fondamentali per la corsa salvezza dei lariani Allo stadio Renato Curi va in scena la gara valida per il trentunesimo turno di campionato di Serie B tra il Perugia di mister Massimiliano Alvini e il Como di mister Giacomo Gattuso. Padroni di casa in cerca di una vittoria per inseguire la zona […]

today20/03/2022 109

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%