notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

Arte

Tutti tranne te: una commedia romantica irreverente

today02/02/2024 214 2

Sfondo
share close

“Tutti tranne Te” si presenta come un mix di romanticismo, comicità e ostacoli divertenti, con il panorama australiano come sfondo pittoresco.

Uscito nelle sale italiane il 25 gennaio 2024, “Tutti Tranne Te” è una commedia romantica diretta da Will Gluck (“Easy Girl”, “Amici, Amanti e…” ). Il film, con Sydney Sweeney (“Euphoria”, “The White Lotus”) e Glen Powell (“Top Gun: Maverick”, “Set It Up”), racconta la storia di Bea e Ben, due ragazzi che, dopo un primo appuntamento disastroso, si ritrovano a fingere di essere una coppia al matrimonio di un amica comune in Australia.

img recensione tutti tranne te
Tutti tranne te

Trama della commedia

Il film “Tutti tranne Te” segue la storia di Bea (interpretata da Sydney Sweeney) e Ben (interpretato da Glen Powell), una coppia che sembra perfetta, tuttavia, dopo un imprevisto, la loro attrazione iniziale svanisce. Quando si ritrovano allo stesso matrimonio in Australia, decidono di fingere di essere una coppia per ragioni personali. Mentre cercano di mantenere l’inganno, rischiano di sabotare il matrimonio di Claudia (Alexandra Shipp), amica di Ben e Halle (Hadley Robinson), sorella di Bea. Il film esplora le dinamiche delle relazioni e offre una prospettiva moderna sulla commedia romantica.

4
Sydney Sweeney e Glen Powell

Regia e stile

Will Gluck, regista noto per film come “Easy Girl” e “Amici di Letto”, presenta un nuovo approccio alle commedie romantiche, mescolando contemporaneità e classicismo. “Tutti tranne Te” segue questa tradizione, offrendo uno sguardo sulla vita dei giovani adulti e sui conflitti generazionali. La sua regia è vivace e dinamica, con un ritmo che non lascia spazio a momenti di noia.

Commedia romantica
Sydney Sweeney e Glen Powell

Bea e Ben: una coppia apparentemente perfetta

“Tutti tranne te” è una commedia romantica che segue la classica formula del “finto fidanzamento”, ma con un pizzico di originalità. La sceneggiatura è ben scritta e ricca di dialoghi divertenti e ironici, che regalano al film una piacevole leggerezza. Il cast è in parte eccellente: Sydney Sweeney è magnetica e sfaccettata nel ruolo di Bea, mentre Glen Powell è impeccabile nel dare vita al personaggio di Ben. La chimica tra i due è innegabile e rende credibile la loro complicità sullo schermo.

Bea e Ben sono presentati come la coppia ideale, ma il loro primo appuntamento promettente si trasforma in un disastro. La trama si sviluppa con il loro incontro inaspettato al matrimonio in Australia, dando il via a una serie di eventi comici e romantici.

Dinamiche e colpi di scena

La convivenza forzata in Australia porta a situazioni comiche e romantiche, con equivoci, battibecchi e momenti di complicità. Tra i due protagonisti cresce una forte attrazione, ostacolata dai loro dubbi e dalle loro paure. L’arrivo di altri personaggi, come l’ex fidanzata di Ben, Margaret (Charlee Fraser), e l’ex fidanzato di Bea, Jonathan (Darren Barnet), aggiunge pepe alla storia e crea ulteriori complicazioni.

5
Sydney Sweeney e Glen Powell

Un nuovo approccio alla Rom-Com

Oltre all’amore e al romanticismo, il film affronta temi come l’amicizia, le relazioni moderne, le aspettative della società e la pressione nel trovare la persona giusta. “Tutti Tranne Te” invita a riflettere sull’importanza di essere sé stessi e di comunicare apertamente nelle relazioni.

“Tutti tranne te” è un film leggero e divertente. Non mancherà di strappare un sorriso e di far sognare gli amanti delle commedie romantiche. La canzone “Unwritten” di Natasha Bedingfield svolge un ruolo significativo, definendo lo spirito del film.

In conclusione, “Tutti tranne Te” è una commedia romantica ben realizzata che riflette sul mondo dei giovani adulti in modo scherzoso. Nonostante qualche cliché, il film offre un intrattenimento piacevole e leggero, ideale per una serata di svago.

Per saperne di più : https://it.wikipedia.org/wiki/Tutti_tranne_te

Torna alle notizie

Scritto da: Selene Amelio


Articolo precedente

01 Liliana Moro Ausstellungsansicht Spazi Voci Foto Sandra Maier

Arte

L’arte a Milano: il ricco programma espositivo 2024-2025

Da Picasso a Munch, dai progetti esclusivi del PAC alle retrospettive straordinarie, l'arte moderna e contemporanea si svela in un ricco tessuto culturale, trasformando la città in un palcoscenico eclettico e affascinante Il Comune di Milano annuncia con entusiasmo il suo programma espositivo per il biennio 2024-2025, dedicato interamente all'arte moderna e contemporanea. Questa iniziativa si propone di offrire un panorama artistico eclettico, coinvolgendo una varietà di artisti italiani e […]

today25/01/2024 180 2

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%