Motori

Prima gioia per Sainz, ma la Ferrari gode a metà

today04/07/2022 52

Sfondo
share close

Carlos Sainz vince la sua prima gara in F1 davanti a Sergio Pérez e a Lewis Hamilton. Weekend agrodolce per la rossa, visto che Leclerc ha chiuso quarto penalizzato dalla scelta di strategia

Il decimo appuntamento del mondiale di Formula 1 è a Silverstone, in Gran Bretagna: dopo aver disputato ben 150 gran premi, Sainz vince la sua prima gara in carriera meritatamente dopo aver guadagnato la pole position sabato. Chiude secondo Sergio Pérez dopo un avvio di gara complicato e al terzo posto un sorprendente Lewis Hamilton. Paura al via con l’Alphatauri di Gasly che urta la Mercedes di George Russell e che a sua volta tocca l’Alfa-Romeo di Guanyu Zhou. La monoposto del cinese si cappotta e si schianta contro le barriere, ma il pilota è ok. Nell’incidente coinvolto anche Albon che viene portato al centro medico insieme a Zhou per accertamenti, ma entrambi sono coscienti.

Sainz vince e convince

Dopo l’ottima prestazione nell’ultimo gran premio in Canada, il numero 55 spagnolo si ripete in Gran Bretagna e conquista pole e vittoria. Una vittoria che significa tanto per lui e che riporta il sorriso in casa Ferrari dopo gli ultimi gp non al top. È un successo tuttavia agrodolce, perché Leclerc chiude quarto e poteva sicuramente arrivare anche lui o primo o dietro al suo compagno di scuderia.

L’errore questa volta è del muretto box che durante la Safety Car per il ritiro di Esteban Ocon, decide di far cambiare le gomme solo allo spagnolo per paura di fargli perdere posizioni mentre il monegasco rimane in pista. In regime di Safety Car il numero 16 della rossa afferma in un team radio che sarebbe stata dura e così è stato. Per quanto riguarda la Red Bull, Max Verstappen era leader del gp ma una foratura lo costringe al pit stop e la sua gara si chiude al settimo posto. Va decisamente meglio a Pérez che, nonostante un avvio da dimenticare per via dell’incidente iniziale, chiude secondo.

La Mercedes chiude terza con Hamilton che sembra avere trovato un buon feeling con la vettura, ma per la scuderia tedesca vale lo stesso discorso fatto per Ferrari visto il ritiro di Russell. Primi punti per Mick Schumacher su Haas che chiude ottavo dietro a Max.

sainz

Il podio del gran premio di Silverstone, immagine presa dal profilo Instagram della F1 (podio)

Le parole in casa Ferrari

Euforico Carlos Sainz: “Non potevo chiedere di più, ci ho creduto fino alla fine. Lewis era sul pezzo oggi, era in una delle sue giornate incredibili, ma siamo riusciti a tenere duro e sono davvero felice. Silverstone è sempre stata una pista speciale per me, perché nel 2010 ho conquistato la mia prima pole e la mia prima vittoria in Formula BMW. Oggi, 12 anni dopo, sono riuscito ad ottenere lo stesso risultato in Formula 1, con la Ferrari. Sarà sempre un circuito speciale per me”.

Deluso Charles Leclerc: “È stata ancora una gara dove è mancato il risultato finale. Io ho fatto di tutto, e penso lo si sia visto nelle difese nel finale. Di più non so cosa avrei potuto fare. La mancata sosta? Decisione sbagliata. Oggi però bisogna celebrare la prima vittoria di Carlos e non vorrei che l’attenzione sia rivolta alla mia delusione”.

A queste parole del monegasco risponde il team principal Mattia Binotto: “Non avremmo potuto fare un doppio pit stop perché tra le vetture non c’era abbastanza distanza. A fine gara con Leclerc gli ho detto che ha fatto un garone, è giusto che si guardi avanti, il risultato c’è e che avrebbe dovuto calmarsi, anche a fronte della delusione di quanto accaduto oggi”.

Aggiornamento classifiche e prossimo appuntamento

Classifica piloti che dopo dieci gare vede Verstappen sempre leader con 181 punti. A seguire Sergio Pérez con 147 punti e i due ferraristi con Leclerc a quota 138 e Sainz a quota 127. Russell chiude la top 5 con 111 punti. La Classifica costruttori rimane invariata con le prime tre scuderie che sono Red Bull, Ferrari e Mercedes.

Prossimo appuntamento in Austria il prossimo fine settimana, dove la scuderia di Maranello cercherà la vittoria consapevole che dovrà battere la concorrenza di Red Bull e di una Mercedes in ripresa.

Immagine in evidenza: l’ottima guida di Carlos Sainz che gli ha permesso di portare a casa il gradino più alto del podio, presa dal sito della Gazzetta dello Sport (Sainz)

Torna alle notizie

Scritto da: Fabio Girelli


Articolo precedente

Boschi

News

Casa Museo Boschi Di Stefano: storia, arte e tradizione

A Milano oltre ai tradizionali musei si possono visitare anche le case. Infatti, la Casa Museo Boschi Di Stefano è aperta al pubblico. Si può visitare la sua fantastica collezione composta da circa trecento opere d'arte contemporanea Se si è un amante d’arte contemporanea si deve assolutamente visitare la Casa Museo Boschi Di Stefano, che si trova in via Giorgio Jan 15, a Milano. L’ex abitazione situata al secondo piano […]

today02/07/2022 24 1

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%