Motori

F1: a Monza vince Super Max, la FIA no

today12/09/2022 43

Sfondo
share close

Max Verstappen vince il GP di Monza davanti ad un ottimo Charles Leclerc, che ha provato di tutto per vincere la gara. Polemiche per il finale di gara mal gestito dalla FIA

Sedicesima tappa del mondiale di Formula Uno in Italia, a Monza nel “tempio della velocità”. Verstappen si dimostra un fenomeno: vince la sua quinta gara di fila, allunga nel mondiale piloti e fa felice la Red Bull. Un successo che è frutto sì del talento del campione del mondo in carica, ma che è anche frutto di un po’ di fortuna per via dell’eccessivo temporeggiamento della FIA nel gestire l’ingresso della Safety Car dopo lo stallo della McLaren di Ricciardo negli ultimi giri. La Ferrari chiude seconda grazie a Leclerc che più di così non poteva fare e quarta con Sainz, autore di una grande rimonta iniziata dalla diciannovesima posizione. Completa il podio Russell su Mercedes.

tifosi rossa monza

La festa dei tifosi della Ferrari al termine della corsa, immagine presa dal profilo Twitter della Scuderia Ferrari (tifosi rossa gp monza)

Prove Libere e qualifiche di Monza

Le prove del venerdì e le qualifiche del sabato hanno visto un grande lavoro in casa Ferrari. Leclerc e Sainz infatti hanno chiuso le due sessioni davanti alle scuderie rivali di Red Bull e Mercedes. Nella terza sessione di prove libere però la Red Bull ha rivelato il suo vero valore e Verstappen ha rifilato in assetto da qualifica oltre tre decimi a Leclerc. Ma l’olandese non sarà una minaccia per la pole del monegasco perché scatterà cinque posizioni più indietro per il cambio di motore.

A Monza non basta un super Leclerc

Resta l’amaro in bocca alla Ferrari al termine del GP di Monza. Raccontiamo brevemente il finale di gara:

Al giro 49 la McLaren di Daniel Ricciardo va a muro e si ferma a bordo pista, rendendo necessario l’ingresso della Safety Car. L’eccessivo temporeggiamento della FIA, che ha preso la decisione in leggero ritardo, ha impedito alla corsa di terminare regolarmente. La polemica sta nel fatto anche che la Safety non è uscita davanti al leader, ma davanti a George Russell e così facendo si è dovuto aspettare prima che Max e Charles raggiungessero la coda della macchina di sicurezza e poi che il resto dei piloti raggiungessero l’olandese e il monegasco. Facendo così però i piloti hanno tagliato il traguardo alle spalle della Safety.

Delusione per Leclerc, che avrebbe potuto lottare per la prima posizione, e per Sainz che avrebbe potuto puntare al gradino più basso del podio. Sono arrivati anche i fischi dalle tribune, dai tifosi che si aspettavano sicuramente un finale più avvincente e diverso. Il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton chiude la sua gara al quinto posto ed il titolo di “pilota del giorno” viene assegnato all’esordiente Nyck De Vries (ha sostituito l’assente Alexander Albon) su Williams che ha chiuso al nono posto.

Parata di stelle a Monza

Come sempre, Monza è uno spettacolo nello spettacolo. La grande attesa per la gara è accompagnata da una parata di celebrità dello spettacolo e dello sport che rende unica la domenica del GP d’Italia. Tra i tanti sottolineiamo la presenza dell’attore statunitense Sylvester Stallone, della coppia Chiara Ferragni-Fedez, del calciatore svedese del Milan Zlatan Ibrahimovic, del presidente Ferrari John Elkann e anche del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Quest’ultimo era presente per celebrare i 100 anni dello storico circuito. Mattarella ha poi fatto visita al box Ferrari e si è goduto lo spettacolo della manifestazione.

mattarella a monza

La foto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel box della Ferrari, immagine presa dal profilo Twitter della Scuderia Ferrari (mattarella a monza)

Le parole di Binotto e dei piloti

Passiamo ore alle dichiarazioni rilasciate dal Team Principal della Scuderia Ferrari Mattia Binotto sulla gara:

«Non sappiamo come sarebbe finita, ma è un vero peccato. (sul finale di gara, ndr) C’erano le condizioni per far partire la corsa prima, non c’era motivo di aspettare. Oggi una vera dormita della FIA, non sono ancora all’altezza della situazione. Resta comunque un bellissimo weekend per noi».

Spazio ora alle parole del vincitore Max Verstappen:

«Finalmente sono riuscito a vincere qui. La partenza è stata buona, ho trovato subito il ritmo ed il degrado era ottimo. Stavo controllando il vantaggio, poi è entrata la Safety Car e non siamo riusciti a concludere come volevamo, ma sono felice».

Chiudiamo con le parole dei due ferraristi Leclerc e Sainz. Il monegasco si è cosi espresso:

«Frustrante la Safety Car negli ultimi giri. Peccato, avremmo voluto giocarcela. Il passo era buono, ora dobbiamo analizzare tutto. Voglio ringraziare i tifosi, correre a Monza è sempre incredibile».

podio leclerc gp monza

La gioia sul podio di Leclerc, immagine presa dal profilo Instagram della Scuderia Ferrari (podio leclerc gp monza)

Il pilota spagnolo invece ha dichiarato:

«Peccato per il podio, avrei voluto giocarmela fino alla fine. Abbiamo ritrovato la strada, ho fatto tanti sorpassi, e mi sono divertito. Nonostante tutto… posso dire di essere soddisfatto».

Classifica piloti che vede Verstappen aumentare il suo distacco da Leclerc a +116 punti con sei gare al termine della stagione. Classifica costruttori che vede Red Bull prima con 545 punti con un distacco di ben 139 punti dalla Ferrari (seconda con 406 punti). Terza la Mercedes con 371 punti a -35 dalla rossa. Prossimo appuntamento il weekend 30 settembre – 2 ottobre con il gran premio di Singapore.

Immagine in evidenza: la passerella delle due Ferrari al termine della gara, presa dal profilo Instagram della Scuderia Ferrari (monza)

Torna alle notizie

Scritto da: Fabio Girelli


Articolo precedente

max

News

La prima mostra italiana su Max Ernst è a Milano

Il 4 ottobre apre a Milano la prima mostra in Italia interamente dedicata a Max Ernst: pittore, scultore e teorico dell'arte tedesco surrealista Max Ernst, considerato uno dei fondatori del Manifesto del surrealismo, viene presentato per la prima volta in una esposizione milanese attraverso le sue opere densamente simboliche. La mostra sarà a Palazzo Reale e saranno raccolte oltre quattrocento sue opere. La mostra monografica su Max Ernst Le opere […]

today10/09/2022 23

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%