notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

Calcio

Guizzo Thuram, Roma battuta 1-0

today30/10/2023 92

Sfondo
share close

Prova super dei nerazzurri, che colpiscono due traverse e sfondano solo nel finale con il gol di Thuram: Roma mai pericolosa

Thuram è l’uomo copertina di questa partita. A San Siro la squadra di Inzaghi ospita i giallorossi dell’ex Romelu Lukaku. I nerazzurri sono a caccia del primo posto, mentre la squadra di Mourinho vuole risalire in classifica e sentire il profumo d’Europa. Una gara caratterizzata da una prima frazione ricca di occasioni per i padroni di casa, che non riescono però a trovare la via del vantaggio. Nel secondo tempo, la Roma sembra reagire all’egemonia casalinga, portandosi più volte al limite dell’area avversaria, ma il biscione riprende il controllo della gara, e all’81’ è Dimarco a servire un invitante filtrante su cui arriva per primo Thuram, siglando la rete che vale il +3 e il primato in classifica.

IMG 0822
Le scelte di Inzaghi per battere la Roma. Image credit: Inter FC

Le scelte di Inzaghi e Mourinho

Simone Inzaghi conferma il classico assetto stagionale del 3-5-2, con Sommer scelto a difesa dello specchio, linea difensiva a 3 composta dal centrale Acerbi con Bastoni e Pavard al proprio fianco, densità a centrocampo con Calhanoglu in cabina di regia supportato dalle mezzali Mkhitaryan e Barella, sulle fasce laterali spazio alla rapidità di Dumfries e Dimarco, davanti selezionato il tandem Thuram-Lautaro. A disposizione: Carlos Augusto, Darmian, De Vrij, Bisseck, Frattesi, Agoumé, Klaassen, Asllani, Sensi, Sanchez, Di Gennaro, Audero.

Panchina giallorossa presidiata da Salvatore Foti, chiamato a guidare la rosa capitolina complice la squalifica di Jose Mourinho, rimediata dall’allenatore portoghese nella scorsa giornata. Modulo a specchio quello proposto dalla Roma, che con il 3-5-2 schiera Rui Patricio tra i pali, difesa a 3 con Llorente in posizione di centrale affiancato da Mancini e Ndicka, in mediana spazio all’argentino Paredes, e con lui Cristante e Bove con il compito di servire sulle fasce Zalewski e Kristensen, in attacco il peso è sulle spalle di El Shaarawy e dell’atteso grande ex del confronto Romelu Lukaku. A disposizione: Celik, Karsdorp, Cherubini, Pisilli, D’Alessio, Aouar, Pagano, Belotti, Azmoun, Costa, Svilar, Boer.

Thuram sfonda la fortezza giallorossa

Thuram è senza alcun dubbio l’uomo decisivo di questa partita dominata dalla squadra di casa.

Nella prima parte di gara, spicca notevolmente la differenza nel dato del possesso palla, che risulta essere decisamente a favore della formazione nerazzurra. Roma che attende con pazienza e respinge, viste le numerose occasioni create dalla formazione nerazzurra. Il primo brivido del match si manifesta al 6′, con Calhanoglu che scopre lo specchio e calcia in porta stampando la palla sulla traversa, susseguono poi le iniziative di Thuram e Dimarco neutralizzate prontamente da due interventi determinanti di Rui Patricio.

20231029183209 860021146
Inter Roma una partita a senso unico. Image credit: Inter FC

Nel secondo tempo, la Roma sembra reagire, portandosi più volte al limite dell’area avversaria, dapprima con una punizione di El Shaarawy, poi con una grande occasione per Cristante, che compie una torsione perfetta trovando però una determinante risposta di Sommer che devia in out. L’Inter riprende il controllo della gara nei minuti finali, ed all’81’ è Dimarco a servire un invitante filtrante su cui arriva per primo Thuram, siglando la rete che sigillerà la gara.

Thuram esultanza gol
Esultanza di Thuram. Image credit: Inter FC

Con questo trionfo l’Inter di Simone Inzaghi si proietta al primo posto della classifica con 25 punti, resta invece invariata la situazione dei Lupi. Inter e Roma che saranno impegnati nell’11^ giornata rispettivamente in trasferta, al Gewiss Stadium contro l’Atalanta, e allo Stadio Olimpico contro il Lecce.

Torna alle notizie

Scritto da: Fabio Girelli


Articolo precedente

Rodin

Cultura

Rodin: una mostra tra danza e arte

Il Mudec presenta la mostra Rodin e la danza. Fino al 10 marzo 2024 si possono ammirare al museo meneghino le opere del famoso artista francese Il Mudec di Milano lo scorso 25 ottobre ha aperto al pubblico la mostra Rodin e la danza. La mostra è un occasione per fare un viaggio nel mondo della danza attraverso le statuette dell'artista provenienti dal Museo Rodin di Parigi e grazie a […]

today29/10/2023 155 2 2

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%