notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

Calcio

Colombo salva il Lecce, Monza KO

today29/05/2023 70

Sfondo
share close

Colombo è l’artefice della salvezza del Lecce. All’U-Power Stadium il Monza viene sconfitto 0-1 con un rigore dell’attaccante 21enne in prestito dal Milan

Ieri alle 15:00 si è disputata la partita tra Monza e Lecce, valida per la giornata numero 37 del campionato Serie A. Due squadre, due obiettivi diversi: i biancorossi inseguono un posto europeo in vista della prossima stagione, i salentini invece sono a caccia dei 3 punti per raggiungere la matematica salvezza.

La gara viene decisa nei minuti finali con un calcio di rigore, calciato e realizzato da Lorenzo Colombo, attaccante dei giallorossi in prestito dal Milan. Il Lecce fa festa per la salvezza, i brianzoli si leccano le ferite e dovranno aspettare la prossima, e ultima, partita di campionato contro l’Atalanta per inseguire un sogno chiamato Europa.

rigore colombo
Gli episodi chiave della salvezza dei salentini: il rigore parato da Wladimiro Falcone e il calcio di rigore di Lorenzo Colombo, immagine presa dal profilo Twitter dell’U.S. Lecce

Le scelte di Palladino e Baroni

Raffaele Palladino schiera il consueto 3-4-2-1: tra i pali Michele Di Gregorio; in difesa Marlon, Pablo Mari e Armando Izzo; sulla destra c’è Patrick Ciurria, in mezzo al campo Niccolò Rovella e il capitano Matteo Pessina e a presidiare la corsia sinistra Carlos Augusto; dietro all’unica punta Andrea Petagna il duo Dany Mota – Gianluca Caprari. In panchina spiccano i nomi di Stefano Sensi, Andrea Colpani e Christian Gytkjaer.

Marco Baroni si affida al suo 4-3-3 e ai seguenti giocatori: in porta Wladimiro Falcone;  Valentin Gendrey, Federico Baschirotto, Samuel Umtiti e Antonino Gallo compongono la linea difensiva; a centrocampo ci sono Kristoffer Askildsen, Alexis Blin e Rèmi Oudin; in attacco Assan Ceesay è accompagnato dal capitano Gabriel Strefezza e Lameck Banda. Dalla panchina partono Morten Hjulmand, Lorenzo Colombo e Federico Di Francesco.

L’uomo salvezza del Lecce: Lorenzo Colombo

All’U-Power Stadium le squadre sono molto compatte e i ritmi sono abbastanza bassi nell’arco di quasi tutta la partita, ma nel finale di gara succede di tutto.

All’81esimo Baschirotto travolge in area Colpani e Doveri, dopo un controllo al VAR, assegna calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Gytkaer che, all’ultima sua partita in casa con il Monza, si fa ipnotizzare da Falcone e sbaglia il rigore.

Al 100esimo minuto lo stesso Gytkaer colpisce di mano in area e concede un calcio di rigore al Lecce; sul dischetto si presenta Colombo che decide di prendersi la responsabilità e di decidere il futuro della propria squadra. Al fischio dell’arbitro Doveri il numero 9 calcia rasoterra centrale, spiazza Di Gregorio e realizza il gol che significa salvezza.

esultanza colombo
L’esultanza di Lorenzo Colombo dopo il gol salvezza, immagine presa dal profilo Instagram di Colombo

Ora la lotta salvezza riguarderà solamente Spezia e Hellas Verona, che all’ultima giornata se la vedranno rispettivamente con Roma e Milan, entrambe in trasferta.

La gioia di Mister Baroni nel post partita

Nella consueta conferenza stampa post partita si è espresso così l’allenatore del Lecce Marco Baroni:

C’è l’orgoglio di aver guidato questo gruppo, sempre concentrato anche nei momenti di difficoltà: abbiamo lavorato con entusiasmo e attenzione ai dettagli, questo ci ha portato a fare un’impresa nonostante siamo la squadra più giovane d’Europa. Abbiamo avuto difficoltà, siamo una neopromossa e adesso condivido questa felicità con la squadra, con Corvino e tutti, perché lo meritano. Siamo sempre rimasti concentrati sul nostro lavoro, a volte non sono arrivati i risultati ma le prestazioni ci sono sempre state. Quando Colombo si è recato sul dischetto, ho guardato Romagnoli e gli ho detto che avrebbe sicuramente fatto gol. Hanno dato la palla al più giovane, è stato un gesto molto bello e che rappresenta bene questo gruppo.

Immagine in evidenza presa dal profilo Twitter dell’U.S. Lecce.

Torna alle notizie

Scritto da: Fabio Girelli


Articolo precedente

Cella

Arte

Plastiche Apparenze: la carriera dell’artista Gianni Cella

Fondazione Stelline, dal 28 maggio al 25 giugno 2023, presenta la mostra che celebra i quarant’anni di attività dell’artista contemporaneo Gianni Cella Plastiche Apparenze è la rassegna d'arte che celebra i quarant’anni di attività di Gianni Cella, raccontando i momenti salienti della sua evoluzione artistica, dall’esordio con lo storico collettivo dei Plumcake fino al successo individuale. La mostra è completata da una spettacolare installazione di Cella. La Mostra di Gianni […]

today27/05/2023 55 1

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%