notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

Calcio

Tris Inter sul Benfica! Ora l’Euroderby

today20/04/2023 328 1

Sfondo
share close

Tris dei nerazzurri contro i portoghesi a San Siro. Finisce 3-3, ma grazie allo 0-2 dell’andata l’Inter approda in semifinale dopo 13 anni e affronterà il Milan

Ieri alle 21:00 si è disputato il ritorno dei quarti di finale di Champions League tra Inter e Benfica di fronte a ben 75.380 spettatori. I nerazzurri, forti dello 0-2 dell’Estádio da Luz, vogliono chiudere la pratica qualificazione mentre il Benfica vuole rovinare i piani e provare a ribaltare la situazione. Barella, Lautaro, Correa: questo tris permette alla squadra di Inzaghi di accedere alla semifinale contro i cugini rossoneri. Ai portoghesi non bastano i 3 gol segnati da Fredrik Aursnes, António Silva, Petar Musa e pesa gravemente la brutta prestazione nella gara di andata dell’11 aprile scorso.

coreografia
La coreografia dei tifosi dell’Inter, immagine presa dal profilo Twitter dell’Inter FC

Le formazioni ufficiali

Simone Inzaghi schiera l’Inter con il consueto 3-5-2: in porta André Onana; in difesa Matteo Darmian, Francesco Acerbi e Alessandro Bastoni; sulla fascia destra Denzel Dumfries, in mezzo al campo Nicolò Barella, Marcelo Brozovic con la fascia da capitano, Henrikh Mkhitaryan e sulla fascia sinistra Federico Dimarco; in attacco la coppia formata da Lautaro Martínez e da Edin Džeko.

Roger Schmidt, allenatore del Benfica, opta invece per un 4-2-3-1: tra i pali Odysseas Vlachodimos; terzino destro Gilberto, coppia centrale formata da António Silva e dal capitano Nicolás Otamendi, terzino sinitro Alejandro Grimaldo; davanti alla difesa Florentino Luís e Chiquinho, mentre i tre trequartisti sono a destra João Mário, in mezzo Rafa Silva e a sinistra Fredrik Aursnes; in attacco unica punta Gonçalo Ramos.

Barella – Lautaro – Correa: tris e Euroderby

L’Inter pareggia 3-3 con il Benfica e si qualifica in semifinale di Champions League dove affronterà il Milan nell’Euroderby di Milano. La partita si sblocca al 14esimo minuto con Barella che riceve in area, sterza con il tacco e infila all’incrocio con il mancino.

gol barella
L’esultanza di Barella al gol dell’1-0, immagine presa dal profilo Instagram dell’Inter FC

Il biscione sembra avere la partita in mano, ma al 38esimo subisce il gol del pareggio: imbucata per Rafa, che viene tenuto in gioco da Darmian, e cross al centro per lo stacco di Aursnes che di testa insacca sotto la traversa e pareggia i conti. Ora i portoghesi sembrano trovare una nuova fiducia.

Nella ripresa il Benfica prova ad attaccare, ma è la squadra di Inzaghi ad avere le migliori occasioni. Al 65esimo i nerazzurri trovano il 2-1 con Lautaro che appoggia in rete con il destro su assist di Dimarco. San Siro si illumina per la sua squadra e gli spettatori saltano in piedi.

gol lautaro
L’abbraccio tra Lautaro e Dimarco dopo il 2-1, immagine presa dal profilo Instagram dell’Inter FC

Al 78esimo Correa, appena entrato, riceve in area, salta secco Otamendi e conclude a giro verso l’angolo distante. Un bacio al palo e palla in rete ed è tris!

gol correa
L’esultanza di Correa al gol del 3-1, immagine presa dal profilo Twitter dell’Inter FC

All’86esimo il Benfica accorcia le distanze con la rete di António Silva che di testa trasforma in rete la punizione battuta da Grimaldo e al 95esimo, a gara ormai conclusa, arriva anche la rete del tris con Musa che deve solo appoggiare in rete su assist di Grimaldo. Al triplice fischio il risultato è di 3-3, ma la festa è nerazzurra.

Con il passaggio del turno dell’Inter, è arrivata l’ufficialità tanto attesa: il 10 giugno allo Stadio Olimpico Atatürk di Istanbul ci sarà una squadra italiana a giocarsi la finale di UEFA Champions League!

Le parole dei protagonisti nel post partita

Partiamo dalle parole di Simone Inzaghi, al termine di questa serata storica:

Abbiamo fatto una grandissima partita, meritando nel doppio confronto contro una squadra di grandissima qualità. Onore ai ragazzi che hanno fatto due gare strepitose. Questa semifinale è un sogno, ma ora ci siamo e ce la giochiamo alla grande. Siamo partiti da un girone difficilissimo contro Bayern Monaco e Barcellona, ma siamo stati uniti. I tifosi ci hanno aiutato tantissimo e si lavora per vivere queste serate.

Infine passiamo alle parole di Lautaro, uno dei protagonisti in campo della partita:

Felicità, orgoglio di rappresentare questo stemma e questa grande società. Sono molto felice per la mia famiglia, un grande abbraccio a mio fratello che ha sofferto un duro infortunio al ginocchio. Questo gol è per lui. Una partita molto speciale. Sappiamo quello che significa giocare un derby in semifinale. Ora dobbiamo recuperare punti in campionato e poi pensare alla Champions.

Immagine in evidenza presa dal profilo Twitter dell’Inter FC.

Torna alle notizie

Scritto da: Fabio Girelli


Articolo precedente

milano1946

Baseball

Milano1946: la storia del baseball in Italia

La Milano1946 è la più antica società di Baseball in Italia e l'unica superstite tra le formazioni che parteciparono al primo campionato italiano nel 1948 Milano1946 è la prima società di baseball di Milano con squadre dall'Under 12 a Serie B e rappresenta la storia del baseball italiano da oltre 70 anni. Essa possiede il Settore Giovanile più numeroso del baseball italiano. Si identifica con la città di Milano, come […]

today17/04/2023 394 1

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%