notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

Calcio

Shock Milan: perde 5-2 contro il Sassuolo

today30/01/2023 174 1

Sfondo
share close

Shock a San Siro: il Milan di fronte a oltre 70mila spettatori subisce una clamorosa sconfitta per 2-5 contro il Sassuolo. È una crisi senza fine

Ieri alle 12:30 a San Siro si è disputata la gara valida per la ventesima giornata del campionato di Serie A (la prima del girone di ritorno) tra il Milan di Stefano Pioli e il Sassuolo di Alessio Dionisi. Entrambe le squadre devono rialzare la testa dopo un periodo no. Il Sassuolo non trova i tre punti dal 24 ottobre 2022, mentre il Milan, da dopo il pari acciuffato all’ultimo dalla Roma nella sfida dell’8 gennaio, è in crisi di risultati. A rinascere dopo questa sfida però sono inaspettatamente i neroverdi che dominano la partita e siglano ben 5 reti, mentre i rossoneri ne segnano solo due e deludono sotto ogni punto di vista tecnico e tattico.

delusione milan

Immagine presa dal profilo Instagram dell’AC Milan

I 22 titolari di Milan – Sassuolo

Stefano Pioli schiera i suoi uomini, nonostante la crisi di risultati, con il consueto 4-2-3-1: Tatarusanu in porta; in difesa il capitano Davide Calabria, Pierre Kalulu, Matteo Gabbia e Theo Hernandez; in mediana il duo Krunic – Tonali mentre sulla trequarti vengono schierati Saelemaekers, De Ketelaere e Rebic; in avanti l’unica punta Olivier Giroud. Parte dalla panchina Rafael Leão.

Alessio Dionisi opta invece per un 4-3-3: tra i pali torna il capitano Andrea Consigli; in difesa Rogerio, Riccardo Marchizza, Martin Erlic e Ruan Tressoldi; a centrocampo Hamed Junior Traorè, Pedro Obiang e Davide Frattesi; in attacco il tridente è composto da Armand Laurienté, Gregoire Defrel e Domenico Berardi.

Shock Milan

La sfida di ieri può essere definita come uno shock per gli spettatori presenti ieri a San Siro.

Dopo 8′ il Milan va in vantaggio con Giroud, ma il VAR annulla per posizione di fuorigioco. Da lì in poi iniziano gli assalti neroverdi e per il Milan sono dolori. Prima Defrel al 19′, lasciato solo dalla difesa dei padroni di casa sul secondo palo, e neanche due minuti dopo Frattesi, che raccoglie il passaggio di Berardi e supera Tatarusanu sul primo palo dopo un ottimo inserimento. Al 24′ la rete di Giroud di testa sembra riaprire la partita e l’attaccante francese prova a suonare la carica ai suoi compagni.

carica giroud 1-2

Immagine presa dal profilo Instagram dell’AC Milan

Segnali tuttavia non ricevuti dai compagni che alla mezz’ora, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Traore, lasciano libero Berardi di colpire di testa e di siglare l’1-3.

Dopo l’intervallo Laurienté si procura un calcio di rigore al 47′ e lo realizza senza problemi. Al 70′ Pioli cambia tre giocatori, ma non basta a dare la scossa giusta alla squadra, tanto che al 79′ arriva l’1-5 per il Sassuolo, realizzato dal subentrato Matheus Henrique. All’81’ il gol della bandiera porta la firma di Origi.

gioia sassuolo

Immagine presa dal profilo Instagram dell’U.S. Sassuolo Calcio

Prosegue dunque la crisi da parte della compagine milanese. Uno shock iniziato con l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Torino, poi peggiorato con la sconfitta in Supercoppa contro l’Inter e aggravatosi in campionato con solo un pareggio contro il Lecce e una sonora sconfitta per 4-0 contro la Lazio. L’ultima vittoria risale al 2-1 di Salerno. Per l’ultimo successo a San Siro bisogna tornare indietro al 13 novembre con la vittoria sulla Fiorentina.

Dopo l’1-5 si sono iniziati anche a sentire fischi provenire dai tifosi che nel mentre se ne stavano andando sconsolati e amareggiati: la Curva Sud ha provato a coprirli e ha continuato a sostenere la squadra. A fine partita i giocatori del Milan sono andati sotto la curva a chiedere scusa, mentre i tifosi chiedevano “11 leoni” in vista del derby contro l’Inter in programma domenica 5 febbraio alle 20:45.

Le dichiarazioni di Pioli nel post partita

Stefano Pioli ai microfoni di Sky Sport commenta così il risultato shock dei rossoneri:

«Provo delusione, sicuramente le ultime prestazioni ci vedono in difficoltà. Certe situazioni andranno migliorate e interpretate diversamente. Problema tecnico o mentale? Dalla non vittoria con la Roma non riusciamo a ripetere le nostre prestazioni migliori. Ma gli ultimi due giorni d’allenamento sono stati i migliori dell’ultimo periodo. Ora, quando prendiamo uno schiaffo, fatichiamo a reagire. Lavoriamo insieme, restiamo compatti. Sicuramente perderemo leggerezza ma servirà ancora più precisione. Possiamo fare ancora un bel campionato e centrare la Champions. Ritiro? Prenderemo le decisioni migliori insieme al club. La prossima è il derby, quindi lavoreremo al meglio perché vogliamo reagire».

Immagine in evidenza presa dal sito di Sky Sport.

Torna alle notizie

Scritto da: Fabio Girelli


Articolo precedente

previati

Arte

Previati, GAM e un nuovo allestimento

La monumentale Maternità di Gaetano Previati, opera manifesto del Divisionismo, entra a far parte del percorso museale della Galleria d’Arte Moderna di Milano È possibile visitare alla Galleria d’Arte Moderna di Milano, a Palestro, l’opera più importante dell’artista Gaetano Previati. Il quadro è stato concesso dal Banco BPM al Museo Milanese per i prossimi tre anni. La Maternità di Previati alla GAM Il Comune di Milano e Banco BPM hanno […]

today28/01/2023 97 1

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%