notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

Arte

“Scintille di musica (barocca) nel Duomo di Milano”

today25/10/2023 187

Sfondo
share close

Scintille di musica nel Duomo di Milano è un evento in tre serate per far scoprire la musica barocca

Scintille di musica nel Duomo di Milano è una rassegna di musica barocca in tre serate, all’interno del Duomo di Milano, in collaborazione con i Cameristi della Scala e altri musicisti internazionali.

I Cameristi della Scala presentano al pubblico la rassegna di concerti Scintille di musica nel Duomo di Milano, grazie alla collaborazione con Intesa Sanpaolo e la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, storico ente preposto alla conservazione e alla valorizzazione del Duomo di Milano.

L’evento è composto da tre concerti con brani significativi del Seicento e del Novecento, provenienti da tre regioni d’Europa – Francia, Italia e Inghilterra – in un contesto meraviglioso quale è la Cattedrale di Milano, un simbolo del capoluogo lombardo, la più grande chiesa d’Italia e tra le più grandi al mondo.

Anche quest’anno i Cameristi della Scala hanno chiamato a collaborare artisti di fama internazionale per una rassegna che vuole confermare quanto la musica barocca abbia influenzato e arricchito la scrittura di molti compositori come Ravel, Debussy, Respighi e Britten, presenti ai tre concerti.

Jerome Correas il direttore d'orchestra della prima serata
Jérôme Correas, il direttore d’orchestra della prima serata

25 ottobre

Il ciclo inizia il 25 ottobre alle ore 19:30, con il direttore d’orchestra e cembalista Jérôme Correas, uno dei più grandi studiosi al mondo della musica barocca e fondatore del Les Paladins (complesso francese che si occupa dello studio, della conservazione e della diffusione della musica barocca), che condurrà̀ i Cameristi in musiche di Lully, Rameau, Charpentier, Mondonville e poi in Debussy (uno dei più grandi pianisti e compositori della storia francese, e uno dei massimi esponenti del simbolismo musicale) delle Danze sacre e profane per arpa e in Ravel di Pavane.

La musica di Debussy è contraddistinta da una ricerca della bellezza e dell’equilibrio dato dall’esattezza e da una costruzione compositiva solida. In questo prende grande ispirazione dallo stile della musica barocca.

Il contralto della seconda serata Daniela Pini
Il contralto della seconda serata Daniela Pini

13 novembre

Il secondo concerto, il 13 novembre, sarà costruito attorno al più importante musicista dell’epoca barocca italiana: Antonio Vivaldi.

Il contralto Daniela Pini eseguirà lo struggente Salve Regina di Porpora, alcune arie dette di furia di Vivaldi e uno dei brani più belli del musicista veneziano, l’aria Sovente il sole, che ha la particolarità di essere l’unico brano di Vivaldi il cui manoscritto è rimasto a Venezia. E di far parte, unico caso conosciuto, di una serenata scritta a più mani, su commissione di un nobile veneziano. Il violino di spalla dell’orchestra Francesco Manara eseguirà, sempre di Vivaldi, il concerto a due cori Per la santissima Assunzione di Maria Vergine e la Ciaccona di Vitali, nell’orchestrazione di Respighi.

Dionysis Grammenos il direttore d'orchestra della terza serata
Dionysis Grammenos il direttore d’orchestra della terza serata

18 dicembre

L’ultimo appuntamento, il 18 dicembre, è diretto dal giovane talento greco Dionysis Grammenos. Sarà dedicato al Natale, con musiche di ambito inglese: dall’Haendel del concerto per arpa e dei cori al Messiah, al Britten del Ceremony of Carols e ai canti per coro femminile di John Rutter.

Britten è considerato uno dei più grandi compositori, pianisti e direttori d’orchestra britannici. Si distinse negli anni ’30 del ‘900 perché decise di distaccarsi dalle influenze classiche come Mozart, Verdi o Bach, preferendo compositori come Berg, Mahler e Stravinskij. La sua grandezza fu la sua abilità di trattare le forme più tradizionali con freschezza e originalità.

I solisti saranno Andrea Manco al flauto, per il concerto La notte di Vivaldi, e Luisa Prandina all’arpa. Il coro femminile ad Astra, diretto da Marco De Gasperi, sarà affiancato dalle voci maschili dei Solisti del Coro del Teatro alla Scala.

L’ingresso ai concerti è gratuito, previa prenotazione obbligatoria in prossimità degli eventi.

Torna alle notizie

Scritto da: Redazione


Articolo precedente

Giro Handbike

Paralimpici

Giro handbike 2023, ultimo atto a Bari

Katia Aere e Riccardo Cavallini si impongono come vincitori della tredicesima edizione del Giro handbike 2023 Giro handbike 2023. Sul lungomare di Bari, il 13° giro d’Italia di handbike, seguito puntualmente sulle nostre pagine, ha coronato quali vincitori assoluti Katia Aere (categoria WH5) e Riccardo Cavallini (MH1), che si sono aggiudicati il trofeo in cristallo realizzato dal maestro Lorenzo Tirelli. Sono stati due giorni di grandissimo sport – commenta Fabio […]

today22/10/2023 61 2

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%