notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

FlashNews

“Quattro salti sul ghiaccio” di Martina Frammartino

today29/03/2024 80 31

Sfondo
share close
434540405 959966699470560 5814798884958840488 n
Ulrich Salchow, Gillis Grafstrom, Karl Schafer, Dick Button, Yuzuru Hanyu. E poi ancora Madge Syers, Sonja Henie, Katarina Witt. Si può narrare la storia di uno sport elencando nomi e date, citando record, snocciolando una serie infinita di numeri, ricordando che Salchow e Syers sono stati i primi campioni olimpici nelle gare maschile e femminile, e che gli altri, Grafstrom, Schafer, Button, Hanyu, Henie e Witt sono stati i soli pattinatori capaci di vincere almeno due ori olimpici in una competizione individuale, ricordando i nomi di chi ha vinto nelle gare di coppia. E si può narrare la storia dello sport cercando di capire le persone, ciò che hanno fatto, il valore delle loro gesta nel momento in cui le hanno compiute, e a distanza di tempo.
[…]
E dopo di loro sono seguiti un’infinità di altri pattinatori, ciascuno con la sua storia.
Uomini e donne che hanno caratterizzato uno sport che per alcuni decenni si è svolto all’aperto, a volte in condizioni climatiche avverse, e che nel tempo è molto cambiato, con il mutare delle richieste tecniche, spesso in risposta a quanto eseguito dai pattinatori sulle piste, e l’ingresso della televisione che ha esaltato gesta sportive ed episodi drammatici di ogni tipo.
Infortuni, difficoltà economiche, problemi politici, storie d’amore, gelosie, rivalità così forti da sfociare in episodi di cronaca, desiderio di riscatto nei confronti di un mondo che per vari motivi non era disposto ad accettarli o, per contro, atleti che hanno visto infrangersi i propri sogni contro qualcosa di più grande di loro. E che a volte compiono la loro impresa più grande non nel momento del trionfo ma dopo, quando sono gli altri a salire su quel podio che loro conoscono ma che è diventato meno importante del messaggio che vogliono trasmettere, la richiesta di pace in un mondo sconvolto dalla guerra per Katarina Witt nel 1994, o il mostrare l’importanza dei sogni e dello spirito sportivo per Yuzuru Hanyu nel 2022.
[…]
Il libro “Quattro salti sul ghiaccio” di Martina Frammartino segue un percorso cronologico, dalla nascita della federazione internazionale e l’istituzione delle prime gare nel XIX secolo, fino ai giorni nostri. Ventisei edizioni dei Giochi olimpici, novantacinque competizioni, centinaia di atleti uniti da un unico sogno e diversi fra loro quanto sono diversi gli esseri umani.
Disponibile nelle librerie e anche online!

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

Maurizio Galimberti Gregorio e Il Tempo dei Sogni

Arte

Identikit: un progetto fotografico per la Giornata mondiale sulla sindrome di Down

In occasione della Giornata mondiale sulla sindrome di Down, il Mudec di Milano presenta un progetto fotografico che sfida le convenzioni e celebra la bellezza della diversità Il progetto, curato da Denis Curti e realizzato in collaborazione con l'Associazione Genitori e Persone con sindrome di Down (AGPD) e 24 ORE Cultura, presenta 34 scatti di sei grandi fotografi che raccontano le storie personali di 24 giovani e adulti con sindrome […]

today21/03/2024 31

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%