Comunità

Agenzia ONU per i rifugiati premia alcuni ristoranti McDonald’s di Milano

today29/06/2023 50

Sfondo
share close

Alcuni ristoranti McDonald’s di Milano ricevono un premio dall’Agenzia ONU per i rifugiati per l’impegno a favore dell’integrazione lavorativa 

Alcuni ristoranti McDonald’s di Milano ricevono un premio in occasione della quinta edizione di Welcome Working for refugee integration, il programma di UNHCR, Agenzia ONU per i rifugiati.

Il riconoscimento viene dato ad alcune realtà che si sono distinte per l’impegno a favore dell’integrazione lavorativa dei rifugiati.

McDonald’s e il suo impegno sociale

La società che gestisce i ristoranti McDonald’s di Milano – presenti in via Tadino, in Corso Buenos Aires e in via Monteverdi – è stata premiata in occasione della quinta edizione di Welcome Working for refugee integration, il programma di UNHCR, Agenzia ONU per i rifugiati. Per il suo impegno a favore dell’integrazione lavorativa dei rifugiati.

Infatti, grazie alla collaborazione con gli enti locali, con le associazioni che operano sul territorio e con i Comuni, fino ad oggi in alcuni ristoranti McDonald’s di Milano sono stati attivati 7 tirocini e sono stati assunti 4 rifugiati.

Il premio dell’Agenzia ONU per i rifugiati

Il premio, sostenuto dal Ministero del Lavoro, da Confindustria e da UN Global Compact Network Italia, quest’anno è andato a 167 aziende, che hanno attivato 9.300 percorsi di inserimento lavorativo per i richiedenti asilo e i rifugiati, favorendo l’integrazione degli stessi nel mercato del lavoro.

Mauro Passoni, licenziatario McDonald’s per i ristoranti di Milano, di via Tadino, Corso Buenos Aires e di via Monteverdi, al momento del ritiro del premio ha dichiarato:

Questo è per noi un grande riconoscimento al lavoro e all’impegno profuso in questi anni a favore dell’integrazione lavorativa dei rifugiati. Grazie alla continua collaborazione con le istituzioni locali, gli enti e le associazioni attive nei territori presso i quali operiamo, riusciamo ad offrire a queste persone molto più che un semplice impiego lavorativo: un ambiente accogliente e inclusivo, un posto dove possano sentirsi a casa e fare squadra insieme al resto dei nostri team.

Torna alle notizie

Scritto da: Alice Fusari


Articolo precedente

ViVOmodei

Arte

ViVOmodei: valorizzare e riscoprire l’arte

L’associazione ViVOmodei, nata nel 2018 e composta da under trentacinque cusanesi, si occupa della valorizzazione e promozione di Palazzo Omodei, appartenuto in passato alla nobile famiglia degli Omodei L’associazione ViVOmodei è nata nel Maggio del 2018. E' composta da under trentacinque cusanesi, che si sono riuniti volontariamente con l’intento di conferire nuova vita al palazzo seicentesco della famiglia Omodei, che si trova alle porte di Milano. Palazzo Omodei si trova […]

today28/06/2023 183

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%