Events

Medioevo e fumetti in un’unica mostra a Milano

today18/06/2022 9 1

Sfondo
share close

Arriva a Milano Medioevo. Storia, storie e mito a fumetti una mostra dedicata al Medioevo e all’arte fumettistica. E’ possibile visitare l’esposizione al Museo del Fumetto

Il Medioevo, dalla caduta dell’Impero Romano alla scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo, ha sempre ispirato artisti e scrittori. Non solo Umberto Eco, questo periodo storico ha affascinato anche i fumettisti. Se sei appassionato di fumetti o interessato al periodo storico del Medioevo al Museo del Fumetto di Milano è possibile visitare la mostra “Medioevo. Storia, storie e mito a fumetti” fino al 18 settembre 2022.

Il Medioevo e il fumetto in un’unica mostra

Il Medioevo è un’epoca storica sconosciuta agli occhi dei più: la parola significa età di mezzo e si diffuse verso la metà del XV secolo, quindi un’invenzione solamente posteriore, perché cominciò ad apparire per gli uomini rinascimentali un lungo periodo di decadenza della civiltà prima della rinascita moderna, ma per le popolazioni europee medievali mai sembrò di vivere in un’epoca falsa e corrotta dal male diversa dallo splendore dell’antica Roma pagana. Quindi non fu un periodo buio come ancora molti credono.

In un periodo di mille anni, dalla caduta dell’Impero Romano d’Occidente nel 476 d.C. alla scoperta dell’America nel 1492, è successo di tutto, tantissimo è quello che forse non è nemmeno successo, ma che ha ispirato fumettisti, artisti, registi e scrittori.

Fumetto, illustrazione e cinema d’animazione hanno avuto un ruolo fondamentale parlando ai giovani lettori, talvolta ingannandoli, talvolta istruendoli, ma sempre con grandi immagini magnifiche di castelli, dame, armi e cavalieri.

La mostraMedioevo. Storia, storie e mito a fumetti” che si tiene al Museo del Fumetto di Milano racconta attraverso tavole originali a fumetti, riproduzioni di armi e armature e manifesti un periodo storico, sia attraverso i punti fondamentali che permettono di comprendere meglio un millennio di Storia, sia attraverso i miti e le leggende, dal Sacro Graal a Re Artù fino a Robin Hood.

La mostra: storia e immagini

I mille anni del Medioevo non sono  stati caratterizzati solo da importanti avvenimenti storici, ma anche da miti e leggende che ancora oggi sanno affascinare tutti, e sono spesso al centro di tante storie a fumetti, ripercorse nella mostra Medioevo. Storia, storie e mito a fumetti che attraverso tavole originali, riproduzioni di armi e armature e manifesti, e tanto altro raccontano un periodo storico fondamentale.

La mostra si apre con una linea del tempo che permette di ripercorrere il periodo velocemente. Periodo storico che è illustrato da tavole e strisce tratte da pubblicazioni a fumetti. Nel percorso sono poi presenti approfondimenti dedicati ai concetti fondamentali per comprendere a fondo il Medioevo, dallo scontro tra Impero e Papato alla nascita dei Comuni.

Grazie alla collaborazione di collezionisti e autori e al materiale proveniente dal fondo della Fondazione Franco Fossati è possibile vedere in mostra delle tavole di autori del fumetto italiano, come Sergio Toppi. Il suo Carlo Magno, realizzato per Il Giornalino nel 2009, è in mostra con 20 tavole originali.

Le tematiche della mostra

Varie sono le tematiche toccate, come ad esempio le storie ispirate al romanzo bretone medievale come quelle raccontate da Chrétien de Troyes nel Perceval e da Wace, che nel Brut per la prima volta scrisse della Tavola Rotonda contribuendo a fondare il mito di Re Artù.

Le tematiche e i miti del Sacro Graal e di Re Artù sono al centro di alcune storie a fumetti disegnate da Alessandro Chiarolla negli anni Novanta, che raccontano la storia di Excalibur, il mito dei cavalieri della Tavola Rotonda e la ricerca del Graal, la coppa dove, secondo la leggenda, venne raccolto il sangue di Cristo.

Le Crociate fanno parte di storie a fumetti pubblicate su Il Giornalino e Il Vittorioso. Il Corriere dei Piccoli e Il Vittorioso hanno dedicato storie a fumetti e inserti didattici al mondo medievale, che saranno in mostra.

Un altro personaggio ancora molto amato oggi è Robin Hood. Saranno presenti in mostra alcune tavole originali di Dino Battaglia.

Torna alle notizie

Scritto da: Tommaso Canziani


Articolo precedente

Margherita Hack

News

Margherita Hack, inaugurata la sua statua in Largo Richini

Domenica 13 giugno è stata inaugurata a Milano la prima opera d’arte su suolo pubblico nazionale dedicata a una scienziata: Margherita Hack Donata da Fondazione Deloitte al Comune di Milano, in collaborazione con Casa degli Artisti, la statua si trova di fronte all'Università Statale, in Largo Richini, ed è stata inaugurata in occasione del centenario dalla nascita dell'astrofisica e "Signora delle stelle" Margherita Hack. É la prima opera d'arte su […]

today14/06/2022 15

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%