Calcio

Monza – Sassuolo 1-1: a Ferrari risponde Caprari

today23/01/2023 54 1

Sfondo
share close

Caprari salva il Monza dalla sconfitta contro il Sassuolo. Il suo destro a giro regala un punto d’oro ai brianzoli. Giornata no invece per i neroverdi che sembra non sappiano più vincere

Ieri alle 15:00 all’U-Power Stadium di Monza si è disputata la sfida tra il Monza di Palladino e il Sassuolo di Dionisi valida per la diciannovesima giornata del campionato di Serie A. Una sfida salvezza in cui entrambe le squadre al triplice fischio portano a casa un punto ciascuna. Qualche rimpianto in più però possono averlo gli emiliani che nel finale sprecano due ghiotte occasioni con Berardi. Neroverdi che con questo punto chiudono il girone d’andata a 17 punti in classifica, interrompendo una striscia di quattro sconfitte consecutive. I biancorossi si portano invece momentaneamente al dodicesimo posto e chiudono la prima metà di campionato a quota 22 punti.

tifosi monza

Immagine presa dal profilo Instagram dell’AC Monza

Le formazioni ufficiali di Monza – Sassuolo

Raffaele Palladino schiera i brianzoli con un 3-4-2-1: in porta Di Gregorio; in difesa Marlon, Caldirola e Izzo; a centrocampo sugli esterni ci sono Birindelli e Carlos Augusto, mentre in mezzo la coppia formata dal capitano Matteo Pessina e da Machin; a sostenere l’unica punta Andrea Petagna il duo Ciurria – Gianluca Caprari.

Alessio Dionisi opta invece per un 4-3-3: tra i pali Gianluca Pegolo; i quattro difensori sono Rogerio, il capitano Gian Marco Ferrari, Erlic e Toljan; i tre centrocampisti sono Hamed Junior Traorè, Obiang e Davide Frattesi; in attacco Laurienté, Defrel e Domenico Berardi.

Caprari pareggia Ferrari

Partita tra Monza e Sassuolo che si sblocca al 13′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Frattesi buca l’intervento sul cross di Traorè, ma alle sue spalle si fa trovare pronto capitan Ferrari che con il ginocchio anticipa Izzo e spiazza Di Gregorio, portando avanti i neroverdi.

gol ferrari

Immagine presa dal profilo Twitter della Lega Serie A

Dopo il gol, però, i ritmi di gara faticano a salire: solamente allo scadere dei primi 45′ si segnala un’occasione per parte. Prima Laurientè per il Sassuolo che colpisce in pieno la traversa e poi Carlos Augusto per i padroni di casa che sfiora la traversa con un tiro mancino di prima intenzione su cross dalla destra di Ciurria.

Ad inizio secondo tempo Palladino decide di effettuare tre sostituzioni: fuori Marlon, Birindelli e Petagna e dentro Pablo Marì, Andrea Colpani e Dany Mota Carvalho. I tre cambi danno nuova linfa ai brianzoli che scendono in campo con uno spirito diverso e agguantano il pareggio al 60′, grazie a un gioiello di Caprari che mette giù una palla alta all’interno dell’area e calcia con il destro a giro verso il palo lontano, colpendolo prima di depositarsi in rete.

Nel finale Berardi spreca due occasioni ghiottissime per la sua squadra e si fa ammonire per proteste, a testimoniare il nervosismo e la giornata no del numero 10 del Sassuolo.

pessina monza

Immagine presa dal profilo Instagram dell’AC Monza

Le dichiarazioni dei due allenatori nel post gara

Raffaele Palladino definisce questa gara “strana”. Ecco la sua analisi nel post partita:

«La partita è stata decisamente strana, soprattutto nel primo tempo. L’approccio è stato buono, siamo partiti bene; subito dopo il gol però, abbiamo abbassato il baricentro. Non avevamo la solita intensità e la stessa cattiveria delle ultime gare affrontate. Siamo stati un po’ rinunciatari e questo non mi è piaciuto. Tutto questo l’ho spiegato ai miei durante i minuti dell’intervallo. Di fronte avevamo un’ottima squadra. All’intervallo ho chiesto di alzare ritmo ed intensità. Mi è piaciuta la reazione della ripresa. Questa partita si poteva vincere così come perdere».

Passiamo ora alle parole di Alessio Dionisi sulla partita del suo Sassuolo:

«C’è rammarico, abbiamo sofferto solo nei 15′ minuti iniziali del secondo tempo, quando il Monza ha riacciuffato la partita. Siamo venuti fuori nonostante molti ragazzi non siano ancora al 100%, devo fargli i complimenti. Ripartiamo da oggi».

Visti gli ultimi risultati negativi l’allenatore degli emiliani ha proseguito le sue dichiarazioni, parlando delle voci sul suo possibile esonero:

«Non sono preoccupato, ho grandissima fiducia in quello che andremo a fare, sono convinto e pronto a giocarmi tutto quello che ho. Questa squadra non va paragonata a quella dello scorso anno, ogni squadra è diversa e questi ragazzi hanno bisogno di tempo. Abbiamo giocato per molte partite senza Berardi, Traorè, Defrel e Laurienté, ora che sono tornati dovremo fare qualcosa in più».

Immagine in evidenza presa dal profilo Twitter del difensore del Monza Carlos Augusto.

Torna alle notizie

Scritto da: Fabio Girelli


Articolo precedente

cattelan

Arte

Cattelan: Lullaby un ricordo del nostro passato

Lullaby di Maurizio Cattelan in dialogo con Il Quarto Stato alla Galleria d’Arte Moderna La monumentale opera di Cattelan si confronta con il capolavoro di Pellizza da Volpedo in un simbolico viaggio che apre e chiude il Secolo Breve. Lullaby di Maurizio Cattelan alla GAM La GAM - Galleria d’Arte Moderna di Milano presenta Lullaby, l’opera realizzata da Maurizio Cattelan nel 1994 con le macerie del PAC - Padiglione d’Arte […]

today21/01/2023 22 1

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%