Calcio

Double face Milan: Milan-Udinese 4-2

today14/08/2022 52

Sfondo
share close

Un Milan double face a San Siro contro l’Udinese. L’esordio in campionato dei campioni d’Italia termina con una vittoria per 4-2

Ottimo avvio per i rossoneri di mister Stefano Pioli che nella gara d’apertura della Serie A 2022-23 sconfiggono con il punteggio di 4-2 i bianconeri di Sottil a San Siro. Un pubblico numeroso (70.197 tifosi allo stadio) ha assistito ad una partita double face, a due facce, con un Milan che dal punto di vista offensivo ha fatto un gran lavoro, ma che dal punto di vista difensivo avrebbe bisogno di qualche revisione per via dei due gol subiti. La squadra però ha dimostrato di saper reagire all’iniziale vantaggio degli ospiti e sicuramente può essere considerato un punto a favore.

Formazioni del match

Mister Pioli schiera il suo Milan con il consueto 4-2-3-1 con: Mike Maignan in porta; in difesa capitan Davide Calabria, Pierre Kalulu, Fikayo Tomori e Theo Hernandez; in mediana il duo Ismael Bennacer e Rade Krunic; sulla trequarti a destra Junior Messias, al centro Brahim Diaz e a sinistra Rafael Leao a sostenere l’unica punta Ante Rebic. I neoacquisti Divock Origi, Yacine Adli e Charles De Ketelaere partono dalla panchina.

Andrea Sottil schiera i friulani con un 3-5-2: tra i pali Marco Silvestri; in difesa Nehuen Perez, Bram Nuytinck e Rodrigo Becao; a centrocampo i due esterni sono Adam Masina sulla corsia di sinistra e Brandon Soppy sulla corsia opposta, a sostenere i tre in mezzo al campo che sono: Jean-Victor Makengo, Walace e Roberto Pereyra; in attacco la coppia Gerard Deulofeu – Isaac Success.

Double face Milan

È una partita double face quella di San Siro:

Il primo tempo si chiude sul risultato di 2-2, frutto del vantaggio dopo soli due minuti di gioco della squadra ospite da parte di Becao (terzo gol in carriera ai rossoneri) con conseguente risposta da parte dei padroni casa prima con la trasformazione del calcio di rigore da parte di Theo Hernandez, poi con il raddoppio di Ante Rebic su assist di capitan Calabria. Nei minuti di recupero arriva il pareggio di Masina.

Nel secondo tempo il Milan vince la partita grazie a due gol, uno siglato da Brahim Diaz dopo pochi secondi e il secondo al 68′ con Rebic che firma così anche la propria doppietta personale. L’Udinese non riesce a reagire e non riesce a creare nulla di pericoloso per tentare almeno di acciuffare un pareggio.

Per tirare le somme non è stata una partita semplice per i campioni d’Italia, ma quello che contava era iniziare con il piede giusto.

marcatori

I tre marcatori della sfida Rebic (doppietta), Theo Hernandez e Brahim Diaz che hanno permesso al Milan di portare a casa i primi tre punti in campionato, immagine presa dal profilo Instagram dell’AC Milan (marcatori)

L’analisi di Stefano Pioli nel post-gara

Nel post-partita è intervenuto ai microfoni di DAZN l’allenatore dei rossoneri Pioli che analizza così la partita contro l’Udinese, definendola in sostanza una partita double face:

“Oggi tante cose positive, alcune meno. Non si può pensare di essere perfetti ma dobbiamo pensare di essere il più perfetti possibile.

Cosa mi è piaciuto e cosa no? Cosa non ci è piaciuto sicuramente il fatto aver preso il gol dopo poco. Dobbiamo cominciare meglio le partite. Poi abbiamo fatto mezz’ora di gran calcio. Abbiamo affrontato un avversario molto pericoloso e fisico. Ci portiamo via tante cose positive e tante su cui lavorare, com’è normale che sia visto il periodo.

Rebic? Ci può aiutare tantissimo, è un giocatore fortissimo. Ha tutte le caratteristiche per essere un calciatore importante per noi, lo so io e lo sa lui. Credo che troppo spesso si giudichi un attaccante per il gol, ma con il lavoro che ha fatto per la squadra ci ha dato sicuramente tanto”.

Il mister si è infine soffermato sulla fase difensiva della sua squadra:

“Abbiamo preso due gol su palla inattiva, abbiamo fatto un cambio tra i due centrali che non c’era il tempo di fare. Sull’angolo siamo stati disattenti. Quando lavoriamo bene in avanti anche i difensori sono favoriti. Abbiamo giocatori con determinate caratteristiche che ci possono permettere di avere la difesa alta. A volte sembriamo più intensi con la difesa alta piuttosto che con quella bassa, è un errore grave su cui dobbiamo lavorare. L’avversario di domenica prossima è di assoluto livello, dovremo alzare i livelli della nostra prestazione.”

Immagine in evidenza: la gioia dei calciatori a fine gara per la vittoria portata a casa di fronte ai propri tifosi, presa dal profilo Instagram dell’AC Milan (double face)

Torna alle notizie

Scritto da: Fabio Girelli


Articolo precedente

Tram

News

Milano come non si è mai vista: tour sul tram anni Venti

Tour di notte su un tram anni Venti? Un magnifico modo di visitare Milano che porta indietro nel tempo e regala un’atmosfera magica Milano si può visitare in diversi modi: camminando per le sue vie, sui mezzi di trasporto che collegano le diverse zone, in macchina, in bici e non solo. Tra le altre possibilità meno conosciute, e per questo sicuramente più originali, c'è il tram 1503 che viaggia per […]

today02/08/2022 31

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%