Calcio

Dominio neroazzurro: Inter-Salernitana 2-0

today17/10/2022 77 3

Sfondo
share close

A San Siro l’Inter domina la gara contro la Salernitana. Un dominio coronato dalle reti di Lautaro e di Barella. Nerazzurri che guadagnano punti importanti e scalano la classifica

Ieri a San Siro ennesimo tutto esaurito per la sfida tra l’Inter di Simone Inzaghi e la Salernitana di Davide Nicola, gara valida per la decima giornata di Serie A. Una partita che ha visto solo i nerazzurri in campo rischiare veramente poco o nulla. Lautaro Martinez nel primo tempo e Nicolò Barella nel secondo siglano i gol che determinano il dominio neroblu e che aggiungono tre punti fondamentali alla classifica nerazzurra. Salernitana impalpabile con poche prestazioni sufficienti dei giocatori, le quali si contano sulle dita di una mano.

Formazioni Ufficiali

Simone Inzaghi schiera i suoi uomini con il consueto 3-5-2: tra i pali Andre Onana; in difesa Milan Skriniar con la fascia di capitano, Stefan De Vrij e Francesco Acerbi; sulla fascia destra Denzel Dumfries e sulla corsia opposta Federico Dimarco, mentre in mezzo al campo Nicolò Barella, Hakan Calhanoglu e Henrikh Mkhitaryan; in attacco Edin Dzeko e Lautaro Martinez. Turno di riposo per Alessandro Bastoni vista l’ultima gara molto intensa contro il Barcellona.

Davide Nicola si schiera a specchio: Luigi Sepe in porta; trio difensivo composto dall’ex nerazzurro Lorenzo Pirola, Flavius Daniliuc e Norbert Gyomber; i cinque centrocamposti sono il capitano Pasquale Mazzocchi (esterno sinistro), Tonny Vilhena (mezzala sinistra), Grigoris Kastanos (centrocampista centrale), Lassana Coulibaly (mezzala destra) e Antonio Candreva (esterno destro); in attacco il duo Krzysztof Piatek – Boulaye Dia. Parte dalla panchina Federico Bonazzoli.

Dominio neroazzurro a San Siro

I padroni di casa cercano di dare subito la propria impronta alla partita, ma non creano pericoli ad un Sepe ben protetto dalla sua difesa. Fino al 14′ quando Barella serve Lautaro Martinez che prende la mira e da 25 metri infila Sepe per il gol dell’1-0. I granata faticano a riorganizzarsi e soprattutto a dare velocità alla manovra. Con il passare dei minuti i nerazzurri cercano il dominio del gioco e creano numerose occasioni, neutralizzate da Sepe o comunque sprecate, nel tentativo di cercare il raddoppio entro la fine dei primi quarantacinque.

lautaro

L’esultanza verso il cielo del toro, Lautaro Martinez dopo il gol dell’1-0. Immagine presa dal sito ufficiale dell’Inter FC (lautaro)

Nessun cambio all’intervallo e secondo tempo che fatica a decollare. Prima degna occasione è al 51′ con Lautaro che di testa cerca la doppietta personale, ma la palla esce di poco sopra la traversa. La Salernitana dovrebbe spingere per cercare almeno il pari, però sembra non avere idee, ne ha una splendida Calhanoglu che lancia Barella nel cuore dell’area avversaria. Il controllo è ottimo, il tiro pure e al 59′ è 2-0. Nicola prova a dare una scossa e pesca dalla panchina Bonazzoli e Valencia, senza incidere sul risultato. Al triplice fischio è delirio nerazzurro con i tifosi che applaudono la squadra per l’ottima prestazione e per il dominio dimostrato.

barella

Barella abbraccia i compagni dopo il gol del 2-0 che sigla il dominio dell’Inter sulla Salernitana, immagine presa dal profilo Twitter ufficiale dell’Inter FC (barella)

Le dichiarazioni nel post-partita

Simone Inzaghi analizza così il dominio della propria squadra ai microfoni di Sky Sport:

«Abbiamo avuto il controllo della gara dal 1’ al 94’ restando sempre concentrati. Era una partita che temevo perché so come si esce da queste grandi sfide europee ma avevo visto la squadra consapevole e concentrata. È un momento che le cose vanno bene ma dobbiamo lavorare per farle andare ancora meglio. Ora vedo aiuto reciproco». Sui singoli, invece, l’allenatore dell’Inter ha parlato così: «L’infortunio di Brozovic non mi ha dato soluzioni differenti: Asllani cresce di giorno in giorno ma ho anche Mkhitaryan che sta lavorando molto bene. Ho optato per Calhanoglu che in quel ruolo mi sta dando ottime risposte ma Asllani è entrato con grande personalità a San Siro e sarà un valore aggiunto anche per l’Inter del futuro».

Lautaro Martinez invece si esprime così sulla prestazione della squadra:

«La vittoria di oggi vuol dire che siamo cresciuti e maturati, dopo la partita col Barcellona in casa. Stiamo bene, dobbiamo continuare così. L’Inter è tornata? Siamo sulla strada giusta, abbiamo voltato pagina». Sul confronto nello spogliatoio l’argentino ha dichiarato: «Il confronto di cui ha parlato Bastoni? Quello che si dice nello spogliatoio resta lì. Abbiamo parlato tantissimo dopo le sconfitte, abbiamo iniziato a lavorare e si vede sul campo».

Immagine in evidenza: esultanza di Lautaro e compagni dopo il gol siglato dall’argentino, presa dal sito ufficiale dell’Inter FC (dominio inter)

Torna alle notizie

Scritto da: Fabio Girelli


Articolo precedente

sister

Events

Sister Act – il musical: le suore invadono Milano

Dal 13 Ottobre 2022 fino al 7 Gennaio 2023 verrà messo in scena Sister Act – il musical al Teatro Nazionale di Milano Al Teatro Nazionale CheBanca! di Milano, situato in Piazza Piemonte, va in scena il musical tratto dal film Sister Act. Si può assistere all’avvincente storia della ‘‘svitata in abito da suora’’ Deloris Wilson fino al prossimo 7 gennaio 2023. Sister Act il film Sister Act è stata una […]

today15/10/2022 27 3

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%