notificationsBenvenuti sulla home di Milano Beat Radio!

Arte

Van Gogh: mostra immersiva tra video-mapping e realtà virtuale

today01/06/2023 155

Sfondo
share close

Van Gogh – The Immersive Experience, dal 1° giugno: la mostra in cui la tecnologia incontra l’arte, che mixa digitale e fisico. Pensata per tutte le età 

Immersiva

Un’avventura immersiva a Milano

Dopo il grande successo della mostra in tutto il mondo, con oltre 5.000.000 di visitatori, Exhibition Hub – azienda specializzata nella progettazione e nella produzione di mostre multimediali immersive – e Fever – piattaforma leader per l’intrattenimento dal vivo – portano a Milano, dal 1° giugno 2023 a Lampo Scalo Farini, Van Gogh: The Immersive Experience. Un viaggio sorprendente tra le opere di uno dei più grandi geni artistici del XIX secolo, tra campi di girasoli e mandorli in fiore.

L’obiettivo di questa mostra è quello di proporre al visitatore un nuovo modello di fruizione dell’arte, grazie alle innovative potenzialità delle nuove tecnologie, capaci di entusiasmare, affascinare, emozionare e meravigliare il pubblico. Accompagnandolo alla scoperta, o alla riscoperta, del pittore olandese. Infatti, l’intera mostra può essere visitata utilizzando un’applicazione come guida.

La camera da letto

Un museo virtuale

Il CEO e direttore creativo di Exhibition Hub, Mario Iacampo ha cercato di penetrare la personalità di Van Gogh, la sua arte, ma anche il suo pensiero:

Per questo tipo di tecnologia volevamo un artista che avesse molto colore ma volevamo anche un artista con una vita da raccontare…

Tante le opportunità e le attività da svolgere in questo contesto di “Immersive-edutainment”. La mostra presenta un’area dove viene proiettato un documentario, in grado di far scoprire tutti i segreti della tecnica pittorica di Van Gogh e un’altra all’interno della quale si ricostruisce in 3D il capolavoro La camera da letto. Tanti i pannelli informativi sulla vita e sul lavoro dell’artista lungo il percorso.

Il cuore dell’esposizione è una stanza completamente immersiva, con un vero e proprio spettacolo digitale. Questa stanza combina arte digitale, contenuti educativi e nuove esperienze di realtà virtuale, per offrire un’avventura totalmente immersiva: 60 proiettori animano 350 capolavori di Van Gogh, visibili a 360° su una superficie di 2.000 mq.

Di fatto, un vero e proprio viaggio nell’arte di Van Gogh, reso possibile dalle installazioni digitali che mirano a far vivere in modo nuovo e sorprendente i lavori del pittore olandese, che ha fatto del coraggio il suo motto: “Che cosa sarebbe la vita se non avessimo il coraggio di correre dei rischi?”.

L’obiettivo di questa mostra è far avere un’esperienza completa. Abbiamo allestito una sala immersiva impressionante e molto ampia per mostrare anche un po’ della sua vita. Quello che volevamo era avere un contesto delle cose e delle persone che hanno fatto parte della sua vita, commenta Marco Iacampo.

Immersiva

A Milano abbiamo allestito anche una nuova stanza immersiva che parla dell’influenza delle stampe giapponesi, non solo per Van Gogh, ma anche per Degas e Monet, che sono stati influenzati dalle stampe giapponesi. Così siamo tornati indietro fino in Cina per vedere le stampe di legno alle loro origini, fino ad arrivare in Giappone, dove sono state interpretate in modo diverso.

Queste le parole del CEO Marco Iacampo, riguardo alla sala del Giapponismo. Che presenta le opere in cui Van Gogh si è lasciato ispirare dall’arte delle stampe giapponesi.

Grazie alla realtà virtuale, sarà anche possibile vivere Un giorno nella vita dell’artista: un’esperienza multisensoriale di 10 minuti per portare i visitatori ancora più in profondità nella mente del maestro olandese. Dove scoprire l’ispirazione di alcuni dei dipinti da lui più amati come La camera di Vincent ad Arles e La notte stellata sul Rodano.

Nella parte finale della mostra è presente lo spazio “Colora e pubblica”, dedicato ai più piccoli, ma apprezzato anche dagli adulti. Quest’area creativa e interattiva consente di produrre ed esporre i propri capolavori, creati a partire dai più famosi quadri dell’artista. I più piccoli, ma non solo, possono così cimentarsi nell’arte di Van Gogh, creando opere a lui ispirate, da portare con sé come ricordo della visita.

Informazioni utili sulla mostra

Location: Lampo Scalo Farini (via Valtellina, 5).

Orari d’apertura: dal 1° giugno 2023 a dicembre 2023.

– Lunedì: dalle 10:00 alle 20:00 (ultimo ingresso alle 19:00);

– martedì: chiuso;

– mercoledì: dalle 10:00 alle 20:00 (ultimo ingresso alle 19:00);

– giovedì: dalle 10:00 alle 20:00 (ultimo ingresso alle 19:00);

– venerdì: dalle 10:00 alle 21:00 (ultimo ingresso alle 20:00);

– sabato: dalle 10:00 alle 21:00 (ultimo ingresso alle 20:00);

– domenica: dalle 10:00 alle 21:00 (ultimo ingresso alle 20:00).

Biglietti: a partire da 17 euro per gli adulti, 13 euro per i bambini.

Torna alle notizie

Scritto da: Selene Amelio


Articolo precedente

Milano

Comunità

Milano città dalla forte vocazione solidale

Milano raccoglie più di 180.000 volontari. Oltre 15 su 100 di loro hanno più di 14 anni Con oltre 180.000 volontari, Milano si conferma una città a forte vocazione solidale: 15 persone su 100 di essi hanno più di 14 anni. É quanto emerge dalla presentazione nel capoluogo lombardo del Rapporto “Sussidiarietà e… sviluppo sociale”, realizzato dalla Fondazione per la Sussidiarietà con Istat. Due terzi dei volontari milanesi operano in […]

today31/05/2023 76

Commenti post (0)

Lascia un commento


WhatsApp Chat
Invia
0%